La Boldrini ha un’idea per le Europee, portare al suicidio la sinistra: ecco come

martedì 10 luglio 15:26 - di Alberto Consoli

Una lista unica progressista per le Europee: avanti tutta con la riscossa per la sinistra, una sinistra guidata da Laura Boldrini, che sta lavorando alla”Cosa rossa”. L’ex presidente della Camera si atteggia a salvatrice della Patria e non teme altre figuracce nonostante sia uno dei bersagli prediletti del web, degli italiani, di quel famigerato “popolo” che la sinistra oggi disprezza così tanto. Ora tira fuori dal cilindro della sua (non felicissima) tattica politica un metodo infallibile per risalire la china – pensa lei – per riorganizzare quelle forze di sinistra e alla sinistra della sinistra, che gli italiani hanno bastonato e umiliato alle elezioni del 4 marzo. Si tratta della missione Europee 2019, elezioni che decreteranno il “dentro o fuori”, come si dice nel calcio: una partita secca, establishment e poteri forti contro il resto del mondo. Il resto del mondo sono i popoli, i sovranisti, i patrioti. Non c’è partita, al momento per i primi, soprattutto se a guidare i secondi è “la presidenta” con la sua tattica suicida.

Il progetto

Basta conoscerne i contorni per comprendere che l’idea della Boldrini sembra una tattica-kamikaze. Il “resto del mondo” ha la vittoria in cassaforte, se queste sono le premesse. «Una lista unica progressista», decanta la Boldrini, fatta «dai tanti mondi che guardavano alla sinistra e hanno smesso di votarci». Lo spiega in un’intervista a Repubblica. Si tratterebbe di una sommatoria di sconfitte. Fa ridere il fatto che gli argomenti usati per convincere l’elettorato a rivotare lei e i suoi sodali siano  sono proprio quelli che ne hanno decretato la débacle facendo infuriare le persone che oggi sognano un’ Italia e un’Europa diverse da quelle imbanditeci dai governi di centrosinistra in questi anni. La Boldrini infatti insiste laddove non dovrebbe e proprio non si rende conto che rivendicando le sue posizioni sull’immigrazione, per esempio, già mette una seria ipoteca sul progetto.

«Accando al popolo delle magliette rosse»

Alla domanda dell’intervistatore: pensa al popolo delle magliette rosse?, lei afferma: «Certo. Penso alle magliette rosse, ai tanti e alle tante che hanno aderito all’appello di Don Ciotti, ai protagonisti dell’ambientalismo, del femminismo, del privato sociale». Un elettore potenziale , legge, l’ascolta e poi scappa. La Boldrini non si è accorta che sugli immigranti gli italiani non sono con lei o che la gente è stufa delle tante inutili e stucchevoli iniziative, come gli appelli degli intellettuali, le magliette rosse, le “chiamate alle armi”, i digiuni a staffetta per lo Ius soli. Basta. Ma lei insiste. Laura Boldrini, perché dovrebbero votare per voi tra un anno gli italiani che già vi hanno abbandonato?  L’idea dell’ex presidente della Camera, dunque, è  un listone unico di tutte le sinistre, da Leu al Pd passando per le formazioni minori, in vista delle elezioni Europee 2019. Poi c’è un passaggio interessante nel corso dell’intervista, quando la Boldrini spiega: «Però, via i simboli, via i protagonismi o i volti di chi ha perso. Propongo una grande lista unica in cui non vedo le nostre insegne tradizionali: i simboli di Pd e Leu sono logori, candidiamo esponenti nuovi, un progetto contamiato dall’impegno civile». Ossia, siamo sempre noi, ma con una maschera per non farci riconoscere… Di male in peggio. Il nome della nuova “cosa rossa” non lo ha ancora coniato. «Ma allo slogan sì – aggiunge – ci ho lavorato: «Cambiare l’Europa per salvare l’Europa». Sì, Salvini e il centrodestra possono stare tranquilli per un bel po’.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • peppa 12 luglio 2018

    Se si rendessero conto di come sono presi, non avrebbero il coraggio neanche di andare a fare la spesa!!!!

  • Paola 12 luglio 2018

    Mi piacciono sempre i vostri articoli ed i relativi commenti, spesso molto spiritosi, quindi VI RINGRAZIO DI CUORE!!!!!

  • GENNARO TERMINE 11 luglio 2018

    CHE ESPRESSIONE COMPUNTA, POVERINA LA BOLDRINA HA PERDUTO LO SCRANNO, CUI IMMERITATAMENTE ASSISA !!!!

  • ADRIANO AGOSTINI 11 luglio 2018

    Già i sondaggi danno a LeU la metà dei voti presi alle ultime elezioni: dal quasi 4% sono oggi al 2,1%. Ma tanto alla Boldrini e Grasso poco importa: la loro poltrona è salva.

  • Angela 11 luglio 2018

    Questi di sinistra proprio non vogliono capire:il popolo italiano li ha puniti,non li vuole più al potere,non ne può più di loro e alle europee avranno un’ulteriore sconfitta,così da scomparire per sempre.

  • Roberto de Rubertis 11 luglio 2018

    Nessun negro in arrivo e tutti in partenza.L’Italia non è Africa.A calci in culo tutti questi parassiti buoni a nulla se non a delinquere.Q.I. bassissimo

  • Francone 11 luglio 2018

    LA MATTA PENSA ALL’EUROPA CONTA DI FAR PARTE DEL NUOVO PARLAMENTO .
    IO SPERO CHE VENGA ELETTA COSI’ L’EUROPA “FORSE” CAPIRA’ CON CHI AVEVAMO
    A CHE FARE . . . CONTO SOPRATUTTO SUI PICCOLI CALIBRI PERCHE’ PIU’ SI SALE
    PIU’ SONO BEVUTI E DEFICIENTI . PENSO CHE SIA LA SOLUZIONE MENO PEGGIO
    PER TOGLIERCELA DAI C******* E RIFILARLA AD ALTRI .

  • Pompeo 11 luglio 2018

    Signora Boldrini mi impegno personalmente ad indire una colletta per fornire a lei e ai suoi amici oltre alla maglietta rossa anche le mutande e il cappellino rosso e naturalmente anche il biglietto di sola andata per l’africa!!!

  • Giovanni Cieol 11 luglio 2018

    La signora Boldrini come Il sig. Renzi vanno sostenuti e invitati a proseguire per la loro strada, visti gli ottimi risultati ottenuti fino ad ora.

  • Anna Baraldi 11 luglio 2018

    Una povera decerebrata che non ha ancora capito o NON VUOLE CAPIRE CHE IL POPOLO ITALIANO IL 4 MARZO HA FATTO LA SUA SCELTA CHE NON HA NULLA A CHE VEDERE CON LE IDIOZIE DI QUESTA TIZIA, BOLDRINA, OVVIAMENTE CON LA A FINALE COME PIACE A LEI, FATTENE UNA RAGIONE, RESETTA IL CERVELLETTO, FORSE È ORA!!

  • GENNARO TERMINE 11 luglio 2018

    MA, PERCHE’ ‘STA CRETINA E TUTTO IL SINISTRUME NON PRENDONO COSCIENZA CHE NON HANNO ATTITUDINE A GOVERNARE ? OLTRE A RE GIORGIO ALIAS GIORGIO NAPOLITANO, HANNO AVUTO PRESIDENZA DI CAMERA E SENATO, HANNO AVUTO IL GOVERNO; HANNO AVUTO L’APPOGGIO DEL KOMPAGNO BERGOGLIO; HANNO AVUTO L’APPOGGIO DEI POTERI FORTI; HANNO AVUTO IL SOSTEGNO DI TUTTI I GIORNALONI ITALIANI, IN ISPECIE I DEBENEDETTIANI, ED ANCHE ESTERI, HANNO POTUTO CONTARE SULLA QUIETE DELLA TRIMURTI SINDACALE : NON HANNO PRODOTTO CHE UN VISTOSO AGGRAVIO ED ESTENSIONE DELLA POVERTA’ ED UN CONSISTENTE AUMENTO DEL DEBITO PUBBLICO E, DULCIS IN FUNDO, HANNO FAVORITO DELINQUENTI E LADRI E RAPINATORI, CHE HANNO AVUTO CARTA BIANCA IN ITALIA !!!!! ERGO : DA NOI, IN CALABRIA, USA DIRSI : ” SIMETTANO UN PUNTO IN BOCCA” E TACCIANO PER SEMPRE, ‘STI SINIS****** DELLA MALORA !!!!!!!!!!!

  • giuseppe abbruzzese 11 luglio 2018

    CHI sa esattamente come dovrebbe essere un`EUROPA migliore, piú equa, piú giusta, piú comprensibile, ecc. ecc. ecc. abbia la pazienza (anche la capcitá) di mettersi a scrivere un testo che dia chiaramente tutte quelle indicazioni, su come, in modo tale nessuno possa cominciare a dire cosí non va, perché io la penso in modo diverso, l`altro in tutto un altro modo. Evitare insomma che ognuno la pensi a modo proprio e cominci ad offendere chiunque non la pensi lui, nominandolo animale incapace di volere e pensare prima e se ció non dovesse bastare, cominciare a distribuire qualche cazzotto. Metodo giá arcinoto ! Dai cazzotti si passa alle baruffe e da queste pian piano alle guerre fra popoli. Il comunismo era destinato in partenza a morire, poiché la teoria pur descrivendo molteplici cose, aveva dimenticato i molteplici desideri delle singole persone. La “SALIGIA”, in un modo o nell`altro é presente in noi tutti, nessuno escluso. Se non si é stupidi all`infinito, ognuno ha una propria opinione e crede, senza esclusione, che proprio la sua é quella giusta. Potete rispondermi per e-mail. g.abbruzzese chiocciola utanet. a

  • lucio 11 luglio 2018

    non fate più vedere questa specie di donna, non ne possiamo più di sentire i suoi proclami, che vada alle feste dell’unità,nelle chiese e nelle mosche a fare comizi

  • gianni 11 luglio 2018

    io dico che dovremmo essere contenti, perchè la perequazione è: più Boldrine meno comunisti

  • Gio 11 luglio 2018

    ma si, unitevi e proponete il vostro programma, fatto di immigrazione selvaggia, droga libera, processi alla polizia invece che ai criminali, discriminazione per le famiglia tradizionale, bandiere arcobaleno, tasse triplicate per mantenere zingari e feccia da tutto il mondo. Con un programma così il vostro suicidio politico (e spero anche fisico) è assicurato !!!

  • Fabio 11 luglio 2018

    A lavorare ? La Boldrini e compagni ? Non in Africa ma nelle carceri Rumene nel raccogliere la cacca così capirebbero tutti questi radical scick cosa è il comunismo vero che ti fa vivere (oggi) con 250 euro mese ma con prezzi europei su tutto quello che desideri avere in casa ! Ecco , ritornerebbero in Italia più ladri che mai !

  • franco prestifilippo 11 luglio 2018

    …..mi mancavano i suoi….ragionamenti!! Ciò che non riesco a capire è del perchè Bersani e Grasso l’abbiano accolta ! Gradirei che qualcuno mi spiegasse, grazie.

  • Lorenza ceccaroni 11 luglio 2018

    SCUSATE. Ma a noi interessa il suo suicidio politico? Faccia pure. A me francamente non interesserebbe nemmeno quello fisico ……

  • Alessandro Bernasconi 11 luglio 2018

    Ma che lavoro potrebbero mai fare questi radical chic ? Sono tali perché possono fare a meno di lavorare ! Perché la loro condizione economica consente loro di crearsi filosofi, sociologhi, intellettuali. Questi non sanno nemmeno cuocersi un uovo, altro che lavorare.

  • Giuseppe Tolu 11 luglio 2018

    E ancora parla, nonostante la solenne batosta …mah! Altri 3 o 4 punti in più va; ripescata per miracolo, ma alle prossime vedrai come abbasserai la cresta, sempre che ti rimanga

  • maurizio giannotti 11 luglio 2018

    Prego tutti i Santi del cielo che Donna Laura B. riesca nel suo intento di distruggere tutta l’accozzaglia delle Sinistre. Hanno combinato tali e tanti guai agli Italiani che meritano di sparire dalla politica italiana per almeno vent’anni!!!!

  • amerigo 11 luglio 2018

    Dai! Una “rivoluzione culturale” in grande stile: ai maschietti una vanga, alle femminucce una zappa ed agli “alternativi” (gender etc.) un rastrello. Il Bel Paese sarà un giardino e ce lo invidieranno da tutto il mondo. Ovvio che i radical chic dovranno LAVORARE manualmente, visto che con le idee sono piuttosto scarsi…A proposito di camivie rosse, infine, anche il Belgio è caduto in basso, ma non per colpa delle magliette!

  • Leonardo Corso 11 luglio 2018

    ma perchè non si spedisce questa “Signora”?? in africa?. con tutti quelli dell’arcobaleno

  • Rita Daina Andreetto 11 luglio 2018

    Avanti così boldrina. Mi piaci ‘nzacco

  • franco 11 luglio 2018

    Meno male che esistono i radicali al caviale, in caso contrario noi della destra non avremmo futuro.

  • Lores dal zotto 11 luglio 2018

    Se può ancora vomitare il suo pensiero malato ,la colpa è del sinistro fico ,che ha fatto in modo che entrasse i parlamento anche non avendo ricevuto il consenso elettorale .
    Se la sinistra non capisce che questa DEMENTE farà prendere ,giustamente, sempre più consenso alla destra ,è proprio perché sono degli ottusi arroganti e incapaci.
    Invece di un esame e cercare di capire il perché del proprio fallimento ,continuano a colpevolizzare chi ha vinto e dimostrare schifo per chi li ha votati .
    La sinistra si è suicidata è morta e i MISERABILI SINISTRI non l’hanno ancora capito

  • gianni 10 luglio 2018

    La “signora” testata imposta da Vendola di, SEL, poi scomparso dalla politica, deo gratias…

  • Franco Cipolla 10 luglio 2018

    Sono d’accordo, cambiare l’Europa per salvare l’Europa!!!
    Cominciamo dall’Istituzione di campi di lavoro per tutta questa accozzaglia di radical chic.
    Che provino sulla loro pelle cosa significa lavorare, che vadano a vivere nelle periferie, che si arrabattino per mettere insieme pranzo e cena, che si godano il coprifuoco e lo spettacolo del degrado generato dalla loro ottusita’, cosi poi avranno chiaro cosa fare per migliorare l’Europa(si spera). Boldrini hai perso un’altra occasione per tacere. Chissa come sei arrivata alla presidenza…mah. Stendiamo un velo pietoso sull’argomento, la mia natura di galantuomo mi vieta di trascendere.

    • dino de fasto 10 luglio 2018

      Condivido: mandiamo a lavorare i radical chic….

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica