Istat, cala la disoccupazione. Ma in Europa l’Italia resta ancora indietro

lunedì 2 luglio 13:25 - di Gigliola Bardi
Confintesa

Migliora l’occupazione in Italia: a maggio 2018 la stima degli occupati registra uno +0,5% rispetto ad aprile, pari a +114 mila unità. A rivelarlo è l’Istat, che nei suoi dati provvisori su occupati e disoccupati registra un tasso di occupazione al 58,8% (+0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente). Cala, invece, il tasso di disoccupazione che, rivela l’Istituto di statistica, «è tornata sui livelli del 2012», attestandosi al 10,7%, in calo di 0,3 punti percentuali su base mensile. A gelare gli entusiasmi, però, arriva la rilevazione Eurostat che, pur confermando la fotografia dell’Istat, ricorda come l’Italia si collochi fra i Paesi europei con il più alto tasso di disoccupazione, ben al di sopra della media Ue.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica