Internet pericoloso per gli adolescenti: «Uno su 5 a rischio di disturbi psichici»

venerdì 20 luglio 15:25 - di Giuditta Boni

Oltre un adolescente su cinque ha un rapporto problematico con Internet. È quanto emerge dai risultati di uno studio condotto presso la Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli Irccs – Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, e pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychiatry, dal quale risulta che oltre il 22% dei giovani che frequentano le scuole superiori ha un rapporto disfunzionale con il web. La ricerca – condotta da Marco Di Nicola e coordinata da Luigi Janiri dell’Unita operativa complessa del Gemelli e Istituto di psichiatria e psicologia della Cattolica – dimostra anche una relazione tra l’uso problematico di Internet e un peggiore rendimento scolastico, oltre ad alcuni tratti di personalità e caratteristiche psicologiche già associati al rischio di sviluppare disturbi psichici. Lo studio ha coinvolto 996 ragazzi di scuola superiore (240 maschi e 756 femmine, età media circa 16 anni) valutati attraverso questionari specifici relativi a caratteristiche sociodemografiche, abitudine al fumo di sigaretta, uso di alcolici e di altre sostanze d’abuso, rendimento scolastico e comportamenti a rischio di dipendenza (uso di Internet, gioco d’azzardo, esercizio fisico).

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica