Il monito del Papa: «Trafficanti e sfruttatori dietro le rotte dei migranti»

domenica 29 luglio 13:13 - di Valerio Falerni

Un Papa non va mai tirato per la giacchetta (che non indossa) in primo luogo perché parla al mondo e poi perché le sue parole seguono percorsi e traiettorie note solo a chi le pronuncia e volerci saltare su si finisce col muso per terra. E Papa Francesco non fa eccezione. Ha speso così tante parole in difesa dei migranti da farlo percepire come un pontefice entusiasta della globalizzazione dello sradicamento di milioni di essere umani dalle loro terre e dalle loro tradizioni. Ma non è così, tanto è vero che colpisce per severità e durezza il monito da lui lanciato all’Angelus di oggi, in occasione della la Giornata mondiale dell’Onu contro la tratta degli esseri umani che si celebra domani, contro quanti approfittano del dramma della migrazione per scopi inconfessabili e criminali.

Il Papa: «Sempre più numerose le vittime della tratta delle persone»

«È responsabilità di tutti – ha infatti detto il Papa dalla sua finestra su Piazza San Pietro – denunciare le ingiustizie e contrastare con fermezza questo vergognoso crimine della tratta di persone. Anche le rotte migratorie sono spesso utilizzate da trafficanti e sfruttatori per reclutare nuove vittime della tratta». Il Pontefice quindi sottolineato come «questa piaga» stia riducendo «in schiavitù molti uomini, donne e bambini con lo scopo dello sfruttamento lavorativo e sessuale, del commercio di organi, dell’accattonaggio e della delinquenza forzata, anche qui a Roma».

Ai fedeli: «Non buttate mai via il cibo»

Papa Bergoglio non ha mancato di richiamare i governanti di tutto il mondo a contrastare con maggiore determinazione e maggiori risorse la fame di interi popoli, soprattutto in Africa: «Il Vangelo ci invita a essere disponibili e operosi: di fronte al grido di fame, di ogni sorta di “fame”, di tanti fratelli e sorelle in ogni parte del mondo, non possiamo restare spettatori distaccati e tranquilli». Ma il tema della fame, ha detto ancora il Papa, riguarda anche i fedele e si combatte con piccoli gesti: «Non buttare mai il pasto avanzato! Si rifà o si dà a chi possa mangiarlo, a chi ha bisogno. Parla con i nonni, che hanno vissuto il dopoguerra e chiedete cosa facevano con il pasto avanzato».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Pino1° 30 luglio 2018

    E’ stato folgorato sulla via di Damasco! Non basta andare gratis a giro per il mondo vestito di bianco,con un’aereo pagato da noi e sparare pontificali cazzate dando la pessima impressione di non sapere quello che si dice! Fino a tre pontefici fa almeno la parte immaginifica della rappresentazione papale era stata salvata ! Però la colpa non è sua, evidentemente lo spirito santo ha troppo ‘spirito’ e con il pretame che si ritrova ha perso la santità! Comprensibile, che nel conclave Lo Spirito Santo abbia difficoltà d’ingresso, anche con buona lamiera alla terga, vista la pletora di anime candide che vi si concentrano! Questo disastro d’uomo dovrebbe prendere esempio dal suo predecessore e fare anche lui come clementino il gran rifiuto, oppure smettere di fare il politico e fare il parroco di Roma che sarebbe già molto !!!! O, sono infido e cattivo e trasferirsi in africa con il codazzo di tutti quelli che ci ha fatto arrivare qui con il seguito di IOR-OPUS DEI-CEI-Radio Vaticana-I suoi servizi segreti-La guardia svizzera ( che ti saluterebbe con l’ombrello al braccio)-e andarsene a fare i missionari globali…. falli ammogliare stì preti ti togli un sacco di casini di torno!!!!!!

    • Marco 4 agosto 2018

      Non so se te ne sei accorto, ma una delle prime cose che ha cominciato a fare appena eletto è una bella pulizia in Vaticano.

  • MICHELE 30 luglio 2018

    FINALMENTE SI E’ ACCORTO. MEGLIO TARDI CHE MAI

  • michele 30 luglio 2018

    MENO MALE CHE LO HA SCOPERTO LUI.ORA PERO’DOVREBBE TROVARE IL RIMEDIO !

  • Giulia Piacentini 30 luglio 2018

    Non ho parole,a Lampedusa ha messo in atto la grande sceneggiata,hai tuonato con tolleranza,misericordia,aprite le porte,abbattete i muri fate ponti e ora parli di trafficanti di schiavi?Son proprio loro che li portano da noi grazie a tutto l’impegno che ci hai messo,per clandestini,mussulmani,luterani e i cristiani sgozzati come agnelli?Niente,nessun commento se non laconico.Non ti riconosco Vicario di Cristo.

    • Renata Bortolozzi 30 luglio 2018

      Forse ha controllato quanti 8 x 1000 sono stati destinati alla Chiesa Cattolica.

  • marcello de filippis 30 luglio 2018

    un pontefice improbabile;forse,con l’unica aspirazione di diventare imàm

  • giorgio 30 luglio 2018

    anche se i commenti sono tanti e tutti di un solo significato, voglio postare anche il mio ” finalmente se ne e’ accorto anche LUI cosa ci sta dietro il traffico dei migranti”, bene. Ora si occupi dei suoi sottoposti,preti, vescovi, cardinali ed anche dello Ior. Sono consapevole che sia difficile ed anche “pericoloso” ma lo si dovra’ pur fare al fine, si “costruisca” una milizia personale.

  • Mauro 30 luglio 2018

    Ma, come, fino ad ora li hai difesi anzi li hai appoggiati, ed ora ti accorgi che forse forse il governo in carica ha ragione? Ma ti sei mai chiesto dove c**** trovano i soldi le ONG per trasportare gente dal Nord Africa alle coste italiane? Vengono pagati dalle organizzazioni mafiose, delinquenti stranieri ed italiani che si alleano per trarre profitto da questo trasporto illegale; Tra l’altro dietro ci sarà anche la vendita di organi di qualche clandestino. Invece di continuare a dfire c****** pensa che probabilmente il governo in carica ha ragione ed attivati per spingere il mondo ricco ad aiutare gli africani in casa loro.

  • Donald 30 luglio 2018

    levategli il vino…

  • Gran Turco 30 luglio 2018

    SI DOVREBBE PREOCCUPARE MOLTO DI PIU’ DEI CARDINALI, DEI VESCOVI E DEI PRETI PEDOFILI E MAIALI E MOLTO MENO DI POLITICA!!!

  • Andrea 30 luglio 2018

    Ci ha fatto invadere invitandoli a venire tutti da noi voleva fare ponti per andarli a prendere, adesso si accorge che sono sfruttati dai trafficanti? Sono stati proprio lui e il Vaticano ad essere complici dei trafficanti, adesso chi li rimanda più a casa?
    A volte dovrebbe stare zitto che farebbe più bella figura.
    Respingiamo tutti i migranti e rimandiamo a casa quelli che ci sono qui, on questo modo potremo ancora poter stare tranquilli per i Nostri figli

  • Angela 30 luglio 2018

    Ha scoperto l’acqua calda!!!

  • Gio 30 luglio 2018

    ma se il primo colpevole della tratta degli schiavi è proprio il vaticano.

  • Silvia Toresi 30 luglio 2018

    Ho sempre avuto la sgradevole sensazione che aiutasse di più gli islamici dei cristiani, che parlasse di più dei migranti che degli italiani poveri. È stato una delusione.

    • Angela 30 luglio 2018

      Il peggior Papà che ci potesse capitare.

  • lucio 29 luglio 2018

    mo’ t’accorgi, il 2×1000 ti ha reso di meno quest’anno?

  • VERITA' 29 luglio 2018

    Petulante,presuntuoso,maleducato,impertinente,provocante,insolente,sfacciato,indiscreto,
    indelicato,invadente,inopportuno,insistente,noioso,fastidioso,molesto,seccante , ( 10 e lode ) il tutto
    dai sinonimi del corriere della sera .
    Contrari : discreto,riservato,riguardoso,educato,piacevole,gradevole,divertente ( zero ) .

  • Massimilianodi SaintJust 29 luglio 2018

    Ma se Cristo non ha voluto far vendere il vaso di nardo da 300 denari per i poveri! E alle 5 vergini irresponsabili e poco sagge senza olio chiude loro la porta: non le conosco! E chi spreca i talenti dove li manda? prego ripassare Vangelo.

  • Rosa Rita La Marca 29 luglio 2018

    Non importare cibi che per tradizione produciamo noi da secoli e aiutare tutti i colitivatori a lavorare con profitto, orgoglio e gioia… la famosa gioia tanto richiestaci

  • FRANCO 29 luglio 2018

    TRAFFICANTI E SFRUTTATORI . . . DA SEMPRE. . . CIOE’ TE’. . . E VOI .

  • 29 luglio 2018

    Dopo che Italia e piena di narcotrafficanti e individui con malattie mentali. Stupratori etc etc a aperto la bocca….troppo tardi!!!

  • Claudio 29 luglio 2018

    Dice l’articolista: “…da farlo percepire come un pontefice entusiasta della globalizzazione dello sradicamento di milioni di essere umani dalle loro terre e dalle loro tradizioni. Ma non è così”. Beh, faccio solo un esempio, anche se significativo e non unico. Basta ricordare il viaggio fatto a Lesbo, dove ha riportato in Italia, non nel suo stato Vaticano, in Italia 7 famiglie musulmane e nemmeno un misero povero cristiano. Lui che dovrebbe essere il pastore delle sue pecorelle. Diciamo che ogni tanto si desta e si rende conto che le situazioni non vanno guardate solo dall’alto del suo balcone.

  • Giuseppe Tolu 29 luglio 2018

    Adesso ti accorgi?!?!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica