Giorgia Meloni: Basta indiscrezioni. Mattarella smentisca il veto sul Copasir

mercoledì 4 Luglio 11:32 - di

«Attendo fiduciosa una secca smentita di questa notizia da parte del presidente della Repubblica… Il Colle vigila sul Copasir: no a Meloni». È quanto scrive su twitter il presidente di Fratelli d’Italia commentando alcune indiscrezioni e presunti retroscena apparsi sul Fatto quotidiano in merito al nodo delle presidenze di 5 commissioni parlamentari di garanzia. Con un articolo di Wanda Marra si ricostruisce il colloquio di qualche giorno tra il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e i presidenti delle Camera, Roberto Fico e Maria Elisabetta Casellati, e si fa esplicito riferimento a un possibile stop del Quirinale all’ipotesi che possa essere un esponente di Fratelli d’Italia a guidare il Copasir (Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica).

Meloni: il Colle smentisca il veto sul Copasir

Sono cinque le presidenze tra Montecitorio e Palazzo Madama da dividere tra Pd, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Leu, ricorda il quotidiano  risssumendo i conflitti in corso.  «Matteo Renzi  lo vuole per uno dei suoi (il Copasir, ndr) – si legge – Matteo Salvini non è affatto contento di lasciarlo al Pd (nella figura designata di Lorenzo Guerini) e preferirebbe che a guidarlo fosse Fratelli d’Italia o, al limite, Forza Italia. Nel dialogo con Fico e Casellati, Mattarella ha ricordato che le commissioni vanno per legge e per prassi alle opposizioni. E che c’è anche una proporzionalità delle opposizioni. In casa Pd, questo viene interpretato come un appoggio alla loro istanza. E soprattutto, uno stop al tentativo di mettere in quel posto un esponente del partito della Meloni: non solo ha un numero di parlamentari molto minore rispetto ai Dem e agli azzurri, ma non è neanche chiaro se sia un’opposizione vera». Una ricostruzione che vedrebbe l’inquilino del Colle  “vigilare” – come recita il titolo del pezzo – perché Fratelli d’Italia resti fuori dalla partita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GENNARO TERMINE 5 Luglio 2018

    QUAND’ERO IN SERVIZIO MILITARE USAVA DIRSI :” MARCHI MALE”, PER CHI TENESSE UN COMPORTAMENTO CENSURABILE .
    SE VERO L’OSTRACISMO A DANNO DI GIORGIA MELONI, CUI NESSUNO PUO’ IMPUTARE ALCUNCHE’, USEREI LA STESSA ESPRESSIONE E MOLTO PIU’ MARCATA NEI CONFRONTI DI MATTARELLA, PRESIDENTE A ME PIUTTOSTO INVISO !!!!!!!!!!!!,

  • Peppa 5 Luglio 2018

    Basta con questo Mattarella che si mette in mezzo. Non se ne puo’ piu’ di gente manipolata. Mattarella se ne deve andare poichè da dato fin troppa dimostrazione di essere manipolato dai poteri forti che sono quelli che non fanno gli interessi del suo paese. MATTARELLA… NON RAPPRESENTI GLI ITALIANI!!!!! e questo ci è fin troppo chiaro!!!!

  • Mauro Garlaschelli 5 Luglio 2018

    …MITO DI TUTTI I VERI ITALIANI !!!…mi spiace che UNA SUPER COME TE debba impegnarsi a perdere tempo con un…INSIGNIFICANTE COME…MOZZARELLA!!!…

  • Carlo Cervini 5 Luglio 2018

    Purtroppo bisogna prendere atto che i social-catto-comunisti governano come prima e più di prima; i comunisti di bassa lega di M5S, se la Lega si sfila, avranno i voti dei comunisti Docg; in più hanno occupato manu militari tutte le Istituzioni e i gangli vitali del Paese…………….siamo messi molto male e la battaglia sulle nomine è vitale. Basta veti e preclusioni.

  • Donatella mascia 5 Luglio 2018

    Mattarella ha paura!

  • Rodolfo Ballardini 5 Luglio 2018

    Nei suoi discorsi recenti all’estero mattarella si è già espresso contro le decisioni del governo e di fatto è sceso in campo direttamente andando anche contro la volontà del popolo che ha scelto di mandare a casa il sinistrume. Dovrebbe dimettersi.

  • Adelio Bevagna 4 Luglio 2018

    Chi è duro de capoccia, deve mettersi in testa che Giorgia Meloni è stata votata. Vai Giorgia accomodati al COPASIR e facci sapere come stiamo messi.

  • irma albano 4 Luglio 2018

    Non che capisca tanto di politica specie qando è strumentalizzata e contesa da chi ha messo in ginocchio la nazione , Non c’è più pudore chi perde avanza pretese e lo fa con violenze verbali e sccuse .Ma i marpioni non sempre possono fare quello che dicono e vogliono ,devono tacere e aspettare non manipolare.

    • Giuseppe 4 Luglio 2018

      Copasir= servizi segreti, e il PD non vuole mollarli

  • Laura Prosperini 4 Luglio 2018

    se così fosse…
    Matarella fa il politico e questo non può essere accettato.
    Copasi a FI (certo no a PD, non fosse altro perchè ce lo vorrebbero imporre…)

    • Laura Prosperini 4 Luglio 2018

      volevo scrivere Copasir a FDI etc.etc.

  • Pino1° 4 Luglio 2018

    Nello scrigno del copasir ci sono tutte le porcate fatte in questi anni con timbro e firma dei presidenti..
    conoscereste comportamenti, tradimenti connivenze e mandanti delle cose più abiette, figurati se gli sciacalli ti mettono in mano le carte delle loro nefandezze. Li terresti per le palle, tutti, cara On. Meloni
    Il pesce marcio puzza dalla testa ! Sempre !

    • Giuseppe 4 Luglio 2018

      si, anche di Uranio impoverito e Matatrella??????

    Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica