Dl Dignità: passa la compensazione crediti-debiti delle aziende con la P.a.

venerdì 27 luglio 18:43 - di Carmine Crocco
fisco

Decreto dignità, passa una innovazione che farà sicuramente piacere a molte aziende.  Le imprese che hanno un debito con il fisco e, allo stesso tempo, vantano un credito nei confronti delle pubbliche amministrazioni, potranno utilizzare le compensazioni nel 2018. Le commissioni Finanze e Lavoro della Camera hanno approfittato, all’unanimità, la proposta di modifica a prima firma Simone Baldelli (FI).

Novità anche sul piano dei voucher, che  potranno essere utilizzati dalle strutture turistiche, oltre che nel settore agricolo, ma solo per le attività fino a 8 dipendenti. È stat5o approvato un emendamento  che consente di utilizzare le prestazioni occasionali per «le aziende alberghiere e delle strutture ricettive che operano nel settore del turismo». Immediato è arrivato l’attacco della Cgil a questa modifica del dl dignità. «Profondamente sbagliata, e francamente ci domandiamo quale sia la relazione con la dignità dei lavoratori»: così la segretaria confederale Tania Scacchetti. «Le nostre categorie di lavoratori del turismo, dell’agricoltura e del pubblico impiego, nelle tante mobilitazioni di questi giorni, hanno ampiamente ribadito  come esistano già tutte le forme contrattuali che possono rispondere alle esigenze di flessibilità delle imprese».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica