Così è il calcio: lo strano incrocio tra Cristiano Ronaldo e Gigi Buffon

sabato 7 luglio 13:03 - di Tano Canino

Così è il calcio. Che ora ci racconta la favola di Cristiano Ronaldo e di Gianluigi Buffon.  Uno che viene e l’altro che va. Entrambi attratti dallo stesso obiettivo, dal medesimo sogno. Vincere la sua prima Champions con gli sceicchi del Paris Saint Germain è il sogno del portierone che tutto ha già vinto tranne la coppa dalle grandi orecchie; vincere la sua sesta Champions con la Juventus che l’insegue da vent’anni è l’obiettivo del più forte attaccante al mondo, già cinque volte pallone d’oro. Comunque lo si inquadri, un fatto che ha la sua oggettiva singolarità. Perché quel sogno o quell’obiettivo potrebbe svanire per entrambi. Sicuramente per almeno uno dei due. Così è il calcio. Che ci consegna un’estate afosa, ma elettrizzante. Fatta di attese e sospiri bianconeri per l’arrivo a Torino del pluricampione portoghese e di concomitante stizza e rosicamenti per tutti gli altri, per quelli che la Vecchia Signora vorrebbero pensionarla, non vedono l’ora di spodestarla e che però s’accorgono che è addirittura più forte di prima. Sempre sulla carta, certo. Sempre a bocce ferme, ovvio. Perché poi i verdetti li darà solo e soltanto il rettangolo di gioco. Con o senza Cristiano Ronaldo. Con o senza Gianluigi Buffon. La differenza la faranno l’intelligenza e la voglia di lottare e di sudare dei campioni e di quelli che campioni vorrebbero diventarlo.  Come sta accadendo al mondiale russo con la falcidia di favorite, con le nazionali più titolate già tutte fuori e con alcune outsider (Belgio, Croazia e Russia) pronte, contro ogni pronostico, a giocarsi le possibilità di finalissima e di successo. Non è detto che il più forte sulla carta vinca sempre. L’hanno imparato a proprie spese i vari Messi, Neymar, Cavani e lo stesso Ronaldo. Perché è un gioco di squadra e ci dev’essere qualità nei reparti, impegno dei singoli e capacità di soffrire. Altrimenti non si vince. Così è il calcio.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • gicecca 8 luglio 2018

    E se la politica imparasse dal calcio ?

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica