Comincia a traballare la poltrona di Boeri? Salvini: «Ci saranno cambiamenti»

martedì 3 luglio 16:44 - di Redazione
boeri pensionati

Comincia a traballare la poltrona del presidente dell’Inps Tito Boeri?  Non promette nulla di buono quanto affermato da Matteo Salvini in un video postato su Facebook. «L’immigrazione positiva, pulita, che porta idee, energie e rispetto è la benvenuta. Il mio problema sono i delinquenti, come quello che ha ammazzato un italiano di 77 anni a Sessa Aurunca, preso a pugni da una di queste ‘risorse’ che ci dovrebbero pagare le pensioni. Perchè c’è ancora qualche fenomeno, penso anche al presidente dell’Inps, che dice che senza immigrati è un disastro. Ma ci sarà tanto da cambiare anche in questi apparati pubblici». Lo dice il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un video postato su Facebook durante la visita a un’azienda confiscata alla mafia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Di Pisa Antonella 6 luglio 2018

    Case inps, prima dell’inpidap, tutti arrestati, case fatte pagare con affitti altissimi e senza requisiti idonei , vendute senza abitabilita’ , la mia non è al catasto e i soldi se li incassano loro .. cercano la sanatoria per spartirsi il malloppo..delinquenti..il gioco delle aste

  • Mario 5 luglio 2018

    – RIFORMA INPS
    – CONTRIBUTO SUL REDDITO ATTUALE 33%

    1.Spesa toale Inps : 264 MLD
    2.Spesa Pensioni sociali/invalidità assistenza : 64 MLD
    3.Spesa differenza retributivo/contributivo : 70 MLD

    Se l’Inps coi tuoi soldi per la pensione contributiva, paga le pensioni sociali, invalidità, mobilità, maternità, vitalizi, pensioni d’oro, paga le pensioni retributive piuttosto che contributive, ed alla fine ti da una pensione da fame, nonostante il folle contributo Inps del 33% sul reddito che ti sequestra, il problema non è complesso ma semplicissimo.

    264 MLD di spesa totale

    1) Si separa l’assistenza dalla previdenza contributiva e la si sposta alla fiscalità -64 MLD (spesa assistenza)

    2) Si portano tutte le pensioni dal retributivo al contributivo
    -70 MLD (spesa differenza tra retributivo a contributivo)

    130 MLD la nuova spesa, taglio contributo Insp da 33% a 15% +18% di reddito netto

    3) Si crea una pensione di base fiscale per tutti, 1.000 Eu mese, per l’assistenza ed a compensazione del ricalcolo delle pensioni contributive. 180 MLD di Pensione di Base fiscale – 134 MLD (di taglio assistenza e retributivo) = 50 MLD (coperti dalla riforma fiscale operazione da oltre 400 MLD ( che tornano nelle tasche dei cittadini che tornano ai servizi, ai diritti sociali ed economici )

    Età pensionabile da 67 a 62 anni, 2 milioni di lavoratori che andranno in pensione
    Moneta Pubblica

  • uesto renderebbe un bel po di miliaRDI DI ENTRATE FISCALI IN PIù. 5 luglio 2018

    Non riesco a capire: Se l’immigrato lavora in Italia paga i contributi in Italia come dice giustamente Boeri ma automaticamente ruba un posto di lavoro ad un italiano che prima di tutto avrebbe ugualmente pagato i contributi, secondo avrebbe speso gli stipendi totalmente in Italia, senza mandare soldi all’estero per la famiglia di provenienza, terzo avrebbe mangiato cibo italiano e non schifezze provenienti dall’estero. Mi sapete spiegare perchè sia più conveniente un lavoratore immigrato? Inoltyre vorrei ricordare a mr. Boeri che gli immigrati ci portano anche i genitori ed i nonni per i quali, ingiustamente e per colpa anche sua, paghiamo le pensioni minime. Caro Boeri rifai un po di conti perchè i tuoi non tornano.

  • antonio 4 luglio 2018

    nemico del popolo. come i sindacati. all’italia servono figli propri non immigrati surrogati nè figli arcobaleni. sei un nemico. spero che salvini avvii una serie di epurazioni perchè non basta il governo e indispensabile liberare i palazzi dai cialtroni…della scuola, della rai, della giustizia.

  • Oscar Romanello 4 luglio 2018

    Ma Boeri non è quel signore ( si fa per dire ) che vuole aumentare il già consistente flusso di migranti per aumentare le entrate dell’INPS per pagare le pensioni ai pensionati italiani ?
    Beh … è ora di finirla con queste stupidaggini che i migranti regolari che
    lavorano pagano le pensioni ai nostri pensionati ; il ruolo
    istituzionale dell’INPS è assimilabile a quello di una banca dove
    ciascun lavoratore per legge versa i suoi contributi mensilmente con
    la sua busta paga ! Raggiunta l’età della pensione e verificata la
    regolarità di versamenti e requisiti l’INPS restituisce al pensionato
    sotto forma di assegno mensile quanto lui ha accumulato nel corso
    degli anni ! Se questi soldi sono spariti a causa di cattiva gestione
    dell’Ente , allora è vero che si deve ricorrere alle contribuzioni
    dei lavoratori attivi per pagare le pensioni attuali … ma il
    dott. Boeri mi deve anche spiegare perché l’INPS si trova in questa
    condizione di dover elemosinare contributi da cittadini extracomunitari
    per pagare le pensioni già profumatamente pagate in anticipo da parte
    degli attuali pensionati in regola con le contribuzioni .
    E’ ovvio che quanto detto non vale per i privilegiati dei vitalizi
    ma non credo che sia questo che abbia minato alla sostenibilità
    economica dell’INPS .

  • Guido Perini 4 luglio 2018

    Con pensieri cosi’ evoluti e profondi il sig. Boeri diventera’ senatore del PD.

  • Luciano Vignati 4 luglio 2018

    Mi sembra giusto che Salvini faccia licenziare Boeri. Il problema non è solo perché il soggetto è sinistrosso, ma è anche un incapace che scrive direttive interne assurde. Da dicembre 2015 (quando ho chiuso la partita IVA dopo aver versato gli anticipi per il 2016) l’INPS mi trattiene i contributi che ho versato in più fino al giorno che l’agenzia delle entrate non avrà verificato la mia dichiarazione dei renditi. Pertanto, per Boeri io sarei un pericoloso evasore mentre gli zingari infami e i clandestini sarebbero i soggetti che dovrebbero pagarmi la pensione

  • marcello de filippis 4 luglio 2018

    su Boeri sarà messa alla prova la credibilità di Salvini

  • Angela 4 luglio 2018

    Ma questo signore non è quello che ci ha ammorbato per tutti questi anni dicendoci che più migranti ci sarebbero stati in Italia è più pensioni avrebbe potuto elargire ?questo signore che con tutta la sinistra ripeteva “che gli immigrati erano una risorsa per gli Italiani?”….fuori dall’INPS il sinistroide legato ai poteri forti che sono contro il popolo italiano!

  • eleonora ferrari 4 luglio 2018

    boeri è un burattino in mano ai geni della ffinanza . stamattina ascoltavo un dibttito e la legge fornero è una pagliacciata tutta italiana . boeri se lei fosse stato serie avrebbe iniziato da olo a sospendere le pensioni regalate all’stero a gente che non ha mai lavorato in vita sua . vrebbe tolto i vitalizi ai finti onorevoli . invece lei zitto e minaccia . bravo booeri anche lei un venduto ai poteri forti . in italia ci vuole molto coraggio che io ho , ma lei è un don abbondio . eleonora ferrari

  • Peppa 4 luglio 2018

    Sperando che non siano solo parole!!!!!

  • Carlo Cervini 4 luglio 2018

    Cacciate quel cialtrone…………l’INPS ogni mese paga ben 21 milioni di vitalizi, e quei porci dei governanti si accaniscono con quei 4/4,5 milioni di ex lavoratori che se la sono pagata carissima per 40 anni………….ovviamente gli altri 15 milioni a cui è stata regalata ringraziano sentitamente.

  • Giorgio Sornicola 4 luglio 2018

    Era ora

  • rino 4 luglio 2018

    Boeri ha sempre fatto il gioco delle finanziarie per azzerare le pensioni che ci siamo pagati e dirottare i lavoratori verso le assicurazioi private. Questo si può fare, ma con chiarezza e senza imbrogli. Si potrebbe abolire l’inps e i relativi contributi per i nuovi lavoratori e rispettare gli impegni per chi ha pagato ed è già in pensione. Se gli danno un calcio nel sedere faranno cosa buona e giusta.

  • Franco Reggiani 3 luglio 2018

    Finalmente. Via questo fenomeno che presume quanto potrebbero versare ed ignora quanto costano all’ Italia. Prova a fare i conti di sanità e servizi sociali. Fatti un giro in un ospedale. Furbacchione, a casa!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica