Clandestini, l’Australia insegna: arrestati 600 trafficanti di schiavi

martedì 24 luglio 14:54 - di Annamaria Matticari

L’Australia insegna. Oltre 600 trafficanti di esseri umani sono stati arrestati in sei diversi Paesi a partire dal 2013, da quando l’Australia ha varato le controverse norme sui respingimenti di barconi di clandestini. “Abbiamo respinto 33 barche, impedito oltre 70 viaggi e 600 persone sono state arrestate nei Paesi della nostra regione”, ha riferito il ministro dell’Interno dell’Australia, Peter Dutton. Operation Sovereign Borders, l’operazione lanciata nel 2013, ha detto Dutton all’emittente Radio FiveAA, ha fermato gli sbarchi, ma il problema dell’immigrazione illegale in Australia non è scomparso. Circa 14mila clandestini si trovano in Indonesia pronti a “salire sui barconi”. I trafficanti di esseri umani sono una “piaga malvagia” che non esita a sfruttare uomini, donne e bambini innocenti per denaro. “Non gli importa se raggiungono l’Australia o vanno a fondo nell’Oceano”, ha commentato il ministro, parlando con i giornalisti ad Adelaide. Tra il 2008 e il 2013 furono più di 51mila, compresi 8.400 minori, i migranti arrivati sul territorio australiano, a bordo di circa 800 barconi. I morti in mare furono circa 1.100. Gli sbarchi in Australia spinsero le autorità a varare l’operazione a guida militare di respingimento dei barconi nei porti di partenza, al fine di scoraggiare i viaggi. Questa politica è stata criticata dall’Onu, che l’ha ritenuta illegale in base al diritto internazionale, sostenendo che potrebbe intenzionalmente mettere a rischio vite umane.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • PIERO 24 luglio 2018

    ANCHE IL MIO CANADA NEL 82 , APPENA COME TURISTA DECISI DI STARE IN CANADA E MI OFFRIVANO LAVORO MI MANDARONO IN USA , EDOPO 2 MESI NESSUNO PRESE QUEL LAVORO E MI CHIAMARONO AL CONSOLATO CANADESE A DETROIT PER DARMI LA RESIDENZA IL CANADA E’ UN GRANDE PAESE DI DIRITTI DOVE DA SEMPRE DANNO 600 DOLLARI A OGNI BAMBINO FINO ETA 18 ANNI, SIA PER CRESCERE LE FAMIGLIE E L’ECONOMIA MA IN ITALIA NON HANNO NEANCHE I L CERVELLO DI COPIARE

  • Gio 24 luglio 2018

    Fermare l’immigrazione si può. Fermare l’immigrazione si deve. Altrimenti sarà il caos mondiale. E’ bene che i paesi occidentali mettano subito in atto misure tipo australia o ci ritroveremo tre o quattro miliardi di parassiti in casa. Il limite di sopportazione economica e sociale è già stato superato.

  • 24 luglio 2018

    Molti anni Che Australia a questo policy!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica