Calcio, ok dall’Uefa: ai supplementari confermata la quarta sostituzione

giovedì 5 luglio 12:45 - di Redazione

La Uefa ha confermato che alle squadre sarà permesso utilizzare una quarta sostituzione nelle gare che andranno ai tempi supplementari della prossima stagione nelle competizioni Uefa. Una serie di emendamenti alle regole del calcio, infatti, entreranno subito in vigore in varie competizioni Uefa. Gli emendamenti approvati dall’International Football Association Board (IFAB), l’organo legislativo del calcio, riguardano il numero di sostituzioni, le ulteriori sostituzioni se un incontro procede ai tempi supplementari, il numero massimo di sostituti che possono essere iscritti sul referto di gara, il numero e la posizione di sedili aggiuntivi nell’area tecnica e l’uso delle comunicazioni elettroniche nell’area tecnica. L’IFAB, ha introdotto la quarta sostituzione ai tempi supplementari nelle regole del gioco a marzo, dopo una fase di test di due anni in varie competizioni. Aleksandr Yerokhin è diventato il primo giocatore ad essere entrato come quarto sostituto ai Mondiali in corso in Russia quando la nazionale di casa ha giocato negli ottavi di finale contro la Spagna. La Uefa ha anche spiegato che la regola relativa all’utilizzo della comunicazione elettronica nelle aree tecniche è stata modificata, con “piccoli dispositivi mobili portatili”, ora “consentiti se si riferiscono direttamente al benessere o alla sicurezza dei giocatori, o per ragioni tecnico-tattiche”. Sarà possibile utilizzare solo apparecchi portatili di piccole dimensioni (es. microfono, cuffie, auricolari, telefono cellulare/smartphone, smartwatch, tablet, laptop). I delegati di squadra che utilizzano apparecchiature non autorizzate o si comportano in modo non adeguato verranno espulsi dall’area tecnica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica