Bimbo di 3 anni scompare da Bassano: ritrovato morto in un canale

giovedì 5 luglio 15:52 - di Martino Della Costa

Dal minuto dopo la sua scomparsa si era cominciato a temere che fosse accaduto il peggio. Via via che passavano le ore con le ricerche alacremente in corso, la paura era che la scomparsa potesse evolvere fino a degenerare e rivelarsi agli occhi di agenti e volontari nel peggiore degli epiloghi possibili. E alla fine, l’incubo è diventato realtà: il piccolo di soli 3 anni, figlio di una coppia di profughi ivoriani ospitati in un centro d’accoglienza situato nel Vicentino, nei pressi di Bassano del Grappa, era sparito nel nulla questa mattina, da quando per le stanze della casa adibita a struttura di ricovero per profughi si era notata la sua assenza.

Bassano del Grappa, ritrovato morto il bimbo scomparso stamattina

Un’assenza di cui, a quanto si apprende, i genitori si sono resi conto quando erano 11.30 e, cercandolo, non lo hanno trovato, precipitandosi subito a dare l’allarme e chiamare i soccorsi. E l’intervento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco è stato immediato: mobilitati in forze sul posto e battuta e perlustrata la zona – dall’alto, grazie all’utilizzo dell’elicottero Drago 81 di Venezia, e nei canali e corsi d’acqua, con i sommozzatori che dragavano il canale situato dei pressi dell’abitazione – la paura maggiore era che la scomparsa potesse nascondere un tragico epilogo. Purtroppo infatti, nei pressi dell’abitazione dove viveva la famiglia del piccolo, scorre un canale la cui corrente è particolarmente forte per la pioggia caduta in questi giorni e fin da subito si è tenuto che il bimbo potesse essere scivolato scivolato in acqua. Per questo, sul posto sono arrivati anche i sommozzatori per controllare il canale che scorre parallelamente al fiume Brenta.

Si è temuto da subito che potesse essere scivolato in acqua

E infatti il corpo del piccolo, senza vita, è stato trovato nel canale di collegamento a Rosà (Vi) dagli operatori del Consorzio di Bonifica. E così, la notizia che tanto si temeva, purtroppo, è arrivata: il bambino di tre anni, scomparso nei pressi di un canale artificiale che alimenta la centrale elettrica di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, è stato trovato quando ormai era senza vita. Inutili, allora, i grandi sforzi e l’impegno profusi dalla task force guidata dalla Questura con polizia, carabinieri, polizia locale e vigili del fuoco, tutti allertati per le ricerche del bambino scomparso, ricerche finite nel peggiore dei modi…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica