Ancora una bimba abusata a Caivano, il paese della piccola Fortuna Loffredo

martedì 10 luglio 17:46 - di Redazione

È stato arrestato con l’accusa di abusi su una bambina un 55enne di Caivano, il Comune in provincia di Napoli che è stato teatro della tragica vicenda della piccola Fortuna Loffredo, la bimba di 6 anni violentata e poi uccisa al Parco Verde.

Le indagini sono partite ad aprile scorso, dopo che l’uomo aveva denunciato di essere stato vittima di un brutale pestaggio da parte di quattro sconosciuti, in realtà una spedizione punitiva per gli abusi messi in atto. Grazie alle rivelazioni di alcune persone informate sui fatti e all’audizione protetta della bambina, si è quindi riusciti a risalire alla vicenda della violenza.

Il pesante quadro indiziario raccolto ha portato all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, firmata dal gip del Tribunale di Napoli Nord ed eseguita nei confronti del 55enne dai Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casoria e dai colleghi della tenenza di Caivano.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 11 luglio 2018

    Pena di morte al risponsabile!!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica