Albergo di Ischia promette lo sconto ai “salviniani”: ricoperto di insulti

domenica 29 luglio 17:41 - di Lucio Meo

Un tweet in evidenza per promuovere uno sconto ai clienti. Ma l‘offerta studiata da un hotel campano si è ben presto rivelata un boomerang per la struttura, con decine di insulti e minacce tanto da costringere il titolare a cancellare l’account dell’albergo dal social. Il motivo? Politico. Lo sconto infatti, come riporta il tweet ora eliminato e diffuso dalla pagina dei Sentinelli di Milano, è dedicato “a tutti gli amici sostenitori di Salvini”. #Salvininonmollare l’hashtag legato alla promozione che, recita il testo, sarà attiva scrivendo nella mail di prenotazione “amico twitter del titolare”. Titolare che, evidentemente, non ha mai nascosto le sue simpatie leghiste. Nel giorno in cui Maiorca aveva dichiarato il vicepremier e ministro dell’Interno “persona non gradita”, l’account dell’albergo twittava infatti invitando il leader del Carroccio a passare la vacanza nelle sue stanze: “Maiorca respinge a Salvini. Peggio per loro!”, scriveva il titolare che addirittura stenderebbe “un tappeto rosso se verrebbe da noi”, per poi offrire a Salvini “una vacanza presso il mio albergo“. Offerta alla quale, almeno finora, il ministro non ha risposto ma che in compenso ha fatto infuriare diversi utenti.
L’albergo “salviniano” è infatti diventato un piccolo caso, con decine di utenti indignati per la bizzarra iniziativa. A protestare, anche dopo la cancellazione dell’account, soprattutto cittadini campani, che hanno ricordato più volte al titolare di come “solo fino a pochi anni fa Salvini voleva lavare anche te col fuoco. E l’indignazione colpisce anche su TripAdvisor, dove alcuni utenti hanno deciso di lasciare una recensione negativa – “Gestito da razzisti”, “discriminano la clientela in base alle loro idee politiche” -, rinunciando a passarci le vacanze. Una presa di posizione per nulla gradita al titolare, che ha risposto inferocito a tutte le stroncature preventive: “Si vergogni – risponde a ogni utente – a fare una falsa recensione visto che non era nostro cliente, ma solo una reazione vigliacca perché mi sono permesso a difendere l’ingiustizia spagnola a vietare a un nostro ministro a poter passare le sue vacanze a Maiorca. La invito – conclude il titolare – di rimuovere la Sua recensione”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica