Una via per Almirante, la sinistra passa alle offese: “Blitz vigliacco”

venerdì 15 Giugno 18:01 - di

“Cara Giorgia Meloni, ieri avete fatto un blitz vigliacco in Assemblea Capitolina con una squallida complicità del M5S. Avete approfittato dell’assenza dall’aula del sottoscritto e di altri capigruppo di minoranza, assenti per denunciare l’inaccettabile indisponibilità della Sindaca a riferire sulla vicenda Stadio Tor di Valle, per inserire all’odg una mozione non prevista, ne preannunciata”. E’ l’ora delle offese, quella scoccata il giorno dopo la votazione, in consiglio comunale, a Roma, di una mozione firmata da Fratelli d’Italia e sostenuta dai grillini per intitolare una strada a Giorgio Almirante. Di “vigliaccheria” parla Stefano Fassina, consigliere di Sinistra per Roma, che chiede alla Raggi di revocare la decisione dell’assemblea capitolina.

La reazione, da destra, non si fa attendere: ”Sulla decisione di intitolare una via di Roma a Giorgio Almirante scelgo la Raggi spontanea con Vespa piuttosto che la Raggi condizionata e ubbidiente a non so chi. D’altronde lo diceva anche Mike Bongiorno: è la prima risposta quella che vale. Senza contare poi, che non si capirebbe perché non farlo a Roma dove Almirante viveva ed era largamente amato e farlo invece in tante altre città d’Italia, compreso Paternó dove sono nato”, dichiara il senatore di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa.

“Ma che brava questa Raggi che nel giorno dell’incontro per lo scandalo dello stadio della Roma, in cui emerge la corruzione grillina, si prende la sua rivincita contro la memoria di Giorgio Almirante, campione di onestà in politica. Raggi non decide contro i corrotti, solo contro gli onesti”, aggiunge il senatore di Fratelli d’Italia Adolfo Urso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giovanni Gesia 17 Giugno 2018

    I comunisti SE LO POSSONO SOGNARE DI AVERE UN LEADER CHE DOPO TRENTANNI DALLA SUA MORTE E’ ANCORA AMATO,STIMATO E RICORDATO OGNI GIORNO DA CHI LO HA CONOSCIUTO PERSONALMENTE ECHI LO CONOSCEVA INDIRETTAMENTE, PERCHE’ ERA UN’UOMO PRIMA CHE UN POLITICO……!!!!!!……

  • GENNARO TERMINE 16 Giugno 2018

    HO 78 ANNI E CONSERVO UN RICORDO STUPENDO DEL GRANDISSIMO ALMIRANTE!!!
    HO SEMPRE VIVO NELLA MEMORIA LA VENUTA DI ALMIRANTE A COSENZA, OVE IN PIAZZA DEI BRUZI, DIRIMPETTAIA ALLA STAZIONE FERROVIARIA, FECE UN ACCORATO DISCORSO CONTRO L’ISTITUZIONE DELLE REGIONI ; HO IMPRESSO UN PARTICOLARE, CHE DENOTA LA SERIETA’ E CORRETTEZZA DEL SOMMO PERSONAGGIO : DURANTE IL COMIZIO SI SCATENO’ UNA IMPROVVISA FORTE PIOGGIA, OVVIAMENTE IMPREVISTA, SICCHE’ TUTTI NOI IN ASCOLTO FUMMO PRESI ALLA SPROVVISTA. I LOCALI DIRIGENTI DEL MSI SI AFFRETTARONO A PROCURARE SUBITO UN OMBRELLO E L’APRIRONO SULLA TESTA DI ALMIRANTE, MA QUESTI RIFIUTO’ DECISAMENTE IL RIPARO DALLA PIOGGIA IN SENSO DI SOLIDARIETA’ CON NOI ASTANTI SPROVVISTI DI OMBRELLI E RICORDO BENISSIMO I RIGOLI DI PIOGGIA SCORRENTI DALLA TESTA CALVA SULLA FRONTE E SUL VISO !!! QUANTO ALLA SUA RISOLUTA CONTRARIETA’ PER GLI ENTI REGIONE, NON C’E’ CHE DA DOLERSENE E GRAVEMENTE PER NON AVERLA CONDIVISA : E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI L’INUTILITA’ DELLE REGIONI E IL NOTEVOLISSIMO SPRECO DI PUBBLICHE RISORSE CHE ESSE HANNO COMPORTATO E CHE TUTTORA OPERANO !!!! ERGO : ONORE E STIMA ILLIMITATI AL VERAMENTE ECCELSO ONOREVOLE GIORGIO ALMIRANTE !!!!! NON CAPISCO, INFINE, LE STUPIDE ACCUSE, ATTESO CHE LE STESSE NON VENNERO MOSSE AD ALTRO PERSONAGGIO, OSCAR LUIGI SCALFARO, SOSTENITORE ADDIRITTURA DELLA PENA DI MORTE E CHE CIO’ NON OSTACOLO’ LA SUA ELEZIONE ALLA MASSIMA CARICA DELLO STATO ITALIANO, PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA !!! TACCIANO, QUINDI, E LA PIANTINO DI STREPITARE EBREI, ANPISTI (?) , ZINGARI E TUTTO IL PUTRIDUME SINISTRORSO, CHE HA RIDOTTO L’ITALIA E NOI ITALIANI A NULLITA’ MONDIALE !!!!!!!!!!!!!!!

  • sergio 16 Giugno 2018

    Ridite su tutto..la vostra non e’ opposizione.e’rodimento di culo.

  • Mario Salvatore MANCA di VILLAHERMOSA 16 Giugno 2018

    D’accordo con Dino De Fasto. Ma occorre cancellare anche tutte le altre vie: Enrico Berlinguer, Stalin, Mao, Ho-Ci-Minh, Tito l’infoibatore. Non siete d’accordo? Mario Salvatore Manca

  • sergio la terza 16 Giugno 2018

    Fassina della Sinistra di Roma non ha ancora capito che è MORTO lui ed il partito che tenta di rappresentare,la sua è invidia perchè insieme a Fiano,Borldini etc.etc.non potranno mai essere ricordati come accade per ALMIRANTE!!!

  • Mauro 16 Giugno 2018

    Torniamo tutti noi missini fedeli ai sani principi di Almirante……non vergogniamoci del nostro passato nostalgico…..come ha fatto il Grande Amlirante che MAI ha rinnegato la Sua fede

  • Peppa 16 Giugno 2018

    Tutto il Pd dovrebbe inchinarsi difronte alla figura di Giorgio Almirante. Ma guarda se dobbiamo ancora dar da mangiare e mantenere questi incapaci e traditori comunisti che hanno venduto l’Italia!!!!
    Con figure come Almirante l’Italia non sarebbe ridotta così!!!!

  • LE VIE 16 Giugno 2018

    Siete tutti fuori tempo e fuori moda . I nomi delle vie da proporre oggi d’accordo con la sinistra sono :
    via laura boldrina – via cecilia kienge – via babatunde – via abdulla’ – via fa***lo .

  • Ardito 16 Giugno 2018

    E a Torino che vi é un corso che parte dal centro e va al castello di Stupinigi ( /circa 7 km), che si chiama Corso unione Sovietica

    • Riccardo 16 Giugno 2018

      Ha fatto più danni e vittime il comunismo (nella sua breve storia) che la prima e la seconda guerra mondiale messe insieme.

  • Giuseppe Santonastaso 16 Giugno 2018

    Gli onesti,i laboriosi e quelli che hanno lottato per il bene dell’Italia,meritano il rispetto e il ricordo di tutti noi indipendentemente dalla loro fede politica.

  • Giuseppe Forconi 16 Giugno 2018

    Ma smettetela di una volta con queste bagianate da ragazzini di borgata. I comunisti, pur sapendo di vivere nel torto, perche’ a loro fa ancora paura le parole di Almirante, che mai disse cattiverie contro i comunisti, ma semplicemente spiegava la differenza tra le cose giuste e corrette, contro ingiustizie e scorrettezze. Quindi dato che ancora non hanno capito, colpa il piccolo cervello da polli, sarebbe ora che sto Stefano Fassina e tutta la sua cricca di sinistra andasse un poco a …….. spasso ! e sono stato educato.

  • Ernesto Grossi 16 Giugno 2018

    Io toglierei anche tanti altri nomi…Oltre a quello del “Peggiore”.

  • Carlo Buzzi 15 Giugno 2018

    Almirante e stato il più bravo e grande politico italiano solo per la memoria di mio padre Amedeo che amava il grande giorgio Almirante noi abbiamo intitolati delle vie a degli uomini che non sarebbero degni di lucidare le scarpe al grande Almirante alla itali di oggi uno come Almirante sarebbe al potere perche lui sistemava i centri sociali e questa vile sinistra

  • Paolo 15 Giugno 2018

    Tranquilli il grande Giorgio lassù se la ride contemplando queste nullità fallimentari , che sono finite prima di cominciare

  • dino de fasto 15 Giugno 2018

    Ok, niente strada intitolata ad Almirante. Ma allora cancelliamo dalla toponomastica tutte le vie Togliatti in Italia. Ormai lo sanno tutti che sapeva ed era complice di quello che succedeva oltre cortina sin dai tempi di Stalin. Lo chiamavano “il Migliore ” i professionisti dell’anti italianità….

    • Pietro 16 Giugno 2018

      Concordo nel modo più assoluto e non solo cancellerei Togliatti dalla toponomastica ma anche Nilde Iotti che era a conoscenza di tutto. Pregherei gli storici di accertare se é vero quanto mi é stato riferito e cioé che Togliatti non volle muovere un dito per far ritornare in Italia i prigionieri italiani in Russia e alle mogli degli alpini prigionieri che lo supplicavano di mettere una buona parola presso Stalin (di cui era amico personale) per la liberazione dei prigionieri rispondeva che la prigionia era la giusta punizione per aver aggredito la grande madre Russia. Le sa queste cose il signor Fassina?

      • franco prestifilippo 18 Giugno 2018

        Certamente le conosce, ma lui e tutti gli altri che la pensano allo stesso modo, preferiscono dimenticarle!!! La storia nel bene e nel male non si può cancellare, vero sig.ra Boldrini?