Una vespa punge un 55enne alla gola: l’uomo viene trovato morto

giovedì 7 Giugno 15:55 - di

Ucciso da una puntura di una vespa. È accaduto ieri, subito dopo pranzo, in un’abitazione di via Albare a Silvelle di Trebaseleghe. La vittima si chiamava Giuseppe Mason, aveva 55 anni e viveva da solo. Come riporta il Messaggero, qa quanto ricostruito l’uomo ieri alle 14 sarebbe dovuto andare a Mestre a lavorare. Era un ferroviere. Dopo essere stato fino a mezzogiorno a casa in compagnia del marito di una delle sue quattro sorelle, è uscito per mettere il bidone del vetro in strada poi è rientrato. Proprio in quel momento sarebbe stato punto vicino alla gola da una vespa. Non era la prima volta che questo capitava: Mason sapeva di essere allergico e istintivamente ha tentato di farsi un’iniezione di adrenalina, una sorta di salvavita che in un paio di situazioni capitate in precedenza l’aveva salvato. È stato tutto inutile, lo choc anafilattico non gli ha dato scampo. Alle 14 i suoi colleghi non vedendolo arrivare hanno chiesto ad un conoscente che abita a Trebaseleghe di andare in via Albare a sincerarsi di cosa fosse accaduto. Il suo telefono cellulare, infatti, suonava a vuoto e questo non era mai capitato in precedenza. Quando il conoscente è arrivato davanti alla sua casa, dalla finestra l’ha visto riverso a terra. Un vicino di casa che aveva una copia delle chiavi ha subito aperto e ha chiamato il 118. Sul posto è arrivato anche l’elisoccorso del Suem, ma il medico non ha potuto far altro che accertare la morte dell’uomo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *