Persino il duro Schauble lo riconosce: «Non c’è Europa senza l’Italia»

domenica 24 Giugno 12:45 - di

«L’Italia è un grande Paese e non è concepibile un’Europa senza Italia». Il presidente del Bundestag, Wolfgang Schauble in questi giorni non riesce a immaginare l’Unione europea senza il nostro Paese. I toni del “falco” sono radicalmente cambiati, fino a qualche tempo fa era il primo a puntare il dito contro l’Italia in nome del rigore di Bruxelles: «Trovo che il Patto conceda abbastanza margini di flessibilità. A proposito: se i debiti creassero crescita, la Germania dovrebbe crescere di meno. E invece. Non si può dare sempre la colpa agli altri».

Schauble sui migranti: «Uniti si vince»

Ora i toni sono morbidi, intervistato da Il Corriere della Sera sottolinea:  «Resto ottimista nelle crisi si avanza, abbiamo una responsabilità comune sulle frontiere esterne». Per Schauble «l’Italia è un grande Paese. Per secoli è stata il sogno dei tedeschi. L’Europa, la democrazia e la storia europee senza Italia non sono concepibili. Anche la Germania è un Paese meraviglioso, ma io non voglio alcuna Europa che consista solo della Germania». Infine parla dell’emergenza immigrazione che è diventato il tema centrale dell’agenda europea: «Le migrazioni sono una sfida al modello occidentale che si può vincere, ma insieme. Non si tratta solo di solidarietà, è un interesse comune».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 24 Giugno 2018

    Mi dispiace ma Italia deve accelerare il concetto di Sovranità!!! Siete buoni a parlare ma non a aiutare…