Olimpiadi, scontro feroce Appendino-M5S. E la sindaca minaccia le dimissioni

martedì 26 Giugno 20:33 - di

Chiara Appendino si aggrappa alle Olimpiadi. La sindaca di Torino, che oggi è a Roma per presentare il dossier a Palazzo Chigi, è pronta alla battaglia per conquistare la candidatura ai Giochi olimpici del 2026, contrastata proprio dai grillini, compagni di partito e ben rappresentati nella sua Giunta. Nella riunione più tesa nella storia dell’amministrazione pentastellata, che si è protratta a notte fonda, è andato un vero e proprio psicodramma tra pianti e urla con la sindaca che, pressata dal no alla candidatura dei Cinquestelle, per almeno tre volte ha minacciato le dimissioni, della quali per ora non c’è traccia. Nelle oltre sei ore di confronto serrato e nervoso la sindaca Appendino, che inizialmente aveva disertato l’incontro, ha più volte minacciato la crisi di giunta: «Se non passa qui si va tutti a casa».

Olimpiadi, braccio di ferro tra la Appendino e i suoi

Al centro del braccio i ferro, appunto, la candidatura di Torino alle Olimpiadi del 2026 e il dossier che Alberto Sasso, l’architetto da Beppe Grillo, sta mettendo a punto per il Coni e per il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il leghista Giancarlo Giorgetti. Ma gli stessi grillini sembrano non fidarsi della sindaca, visto che 23 consiglieri pentastellati, a poche ore dalla missione della prima cittadina a Palazzo Chigi per consegnare un estratto del dossier, hanno chiesto non solo di vederlo, ma hanno fatto sapere alla sindaca che sarebbe uscita una posizione ufficiale del gruppo contro la candidatura di Torino. Una ribellione in piena regola che ha costretto la sindaca a presentarsi alla riunione, in una primo tempo disertata, e che rischia di far saltare la giunta. «Devi ritirare la candidatura di Torino» è l’invito non proprio cordiale nonostante due ministri M5s come Fraccaro e Toninelli si siano schierati con la Appendino per l’edizione dei Giochi olimpici.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *