Milano città più costosa d’Italia, però il cappuccino costa meno

giovedì 7 Giugno 17:38 - di

Milano si conferma la città più costosa d’Italia ed è la 34esima al mondo per qualità della vita, in calo di tre posizioni. Nel capoluogo lombardo, secondo il settimo rapporto di Deutsche Bank sui prezzi e gli standard di vita mondiali, che esamina l’andamento dei prezzi e della qualità della vita in 50 città del mondo rilevanti per il mercato finanziario mondiale, i prezzi per le attività dedicate al tempo libero, come cinema o abbonamento in palestra, sono più contenuti, nonostante la città sia la destinazione più costosa dopo Copenaghen e prima di Oslo per un weekend. Milano è anche il centro dove costa meno un cappuccino rispetto alle altre città prese in esame. Economici anche i trasporti pubblici, per i quali in media al mese si spendono 42,6 dollari contro i 196,5 ndollari di Londra. Il capoluogo lombardo diventa invece più caro anche per una cena romantica al ristorante, dove costa in media circa 128 dollari, classificandosi al 15esimo posto, salendo di sette posizioni rispetto al rapporto dell’anno scorso. Aumenta anche il costo del noleggio delle auto, dove Milano compare all’ottavo posto con un prezzo giornaliero medio di 157,3 dollari, in salita di sette posizioni.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *