Lavoro minorile: in Italia ogni anno 50mila infortunati sono “under 15”

martedì 12 Giugno 13:02 - di

Lavoro minorile: una malapianta difficile da estirpare del tutto. Sembrava un ricordo del passato. Invece, è la foto triste dell’attualità, resa ancor più desolante dalla crisi, dai fenomeni migratori e dalla dispersione scolastica. I numeri fanno paura: in Italia, come ha sottolineato l’urbanista della Sapienza Sandro Simoncini, in occasione della Giornata mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile «ogni anno 50mila infortunati sul lavoro sono under 15». E parliamo di dati, puntualizza, che «non tengono conto dell’economia sommersa». Il lavoro minorile è dunque tutt’altro che un’infame esclusiva dei cosiddetti Paesi in via di sviluppo, ma è una vergogna che lambisce anche il civilissimo Occidente.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi