La Mussolini: «Ai Rom che sfruttano i bimbi vanno tolti i figli. Come accade agli italiani…»

martedì 19 Giugno 16:18 - di

Alessandra Mussolini è intervenuta stamattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. L’europarlamentare di Forza Italia ha commentato le parole di Salvini sui Rom: «In campagna elettorale il centrodestra e in particolare la Lega hanno affrontato certe tematiche. Salvini sta facendo quello che ha detto in campagna elettorale, le sue parole sono da persona di buonsenso. In genere quando uno diventa Ministro poi si trasforma, si ingessa, si mette giacca e cravatta. Lui non sta facendo così. Già il fatto che Casamonica lo ha attaccato è un successo». La posizione di Alessandra Mussolini suo nomadi è durissima: «Occorre un controllo, è giustissimo quello che ha detto Salvini, anche per tutelare i bambini sfruttati che chiedono le elemosina in mezzo la strada. I Rom devono essere trattati come tutti gli altri cittadini italiani. Se tu sfrutti un bambino, gli fai chiedere le elemosina, non lo fai andare a scuola, è giusto anche togliere a patria potestà ai Rom. I Rom devono avere gli stessi obblighi che hanno gli italiani. Non è possibile che a loro sia concesso tutto».

Sul fronte politico, la Mussolini non lesina critiche nei confronti di Forza Italia: «La base è con me, le mie idee sono condivise dalla gente comune. I vertici del partito, invece, sono allineati su una posizione che ci fa schiantare. O tu a Salvini dicevi che non poteva fare il governo con i cinque stelle, oppure lo segui quando fa cose che sono nel programma del centrodestra. Ora invece ci ritroviamo all’opposizione con il Partito Democratico. O vogliono fare un accordo con il Pd, oppure questa condizione per noi è impossibile da sostenere. Tu voti contro il tuo programma di governo, questo i cittadini non possono capirlo. E infatti siamo al nove percento. Non è che i cittadini sono scemi e i vertici del partito sono intelligenti. Bisogna fargli capire che stai votando contro il leader del centrodestra, che è Salvini, perché sei all’opposizione. Così facciamo il controcanto sbiadito e stanco, vecchio, del Partito Democratico. Non so così in che condizioni arriveremo alle prossime elezioni europee. E non ci riuniamo da nove mesi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • MAURIZIO NERI 4 Luglio 2018

    GLI ZINGARI HANNO TUTTI I DIRITTI E NESSUN DOVERE.LA SOLA COSA CHE SANNO FARE E’ RUBARE.
    GENTE COSI’,PER ME, NON HA NEMMENO IL DIRITTO DI CAMPARE

  • Mirta Di Fazio 22 Giugno 2018

    Era ora che qualcuno vedesse un po’ di cose, tipo che vita fanno i Rom, che educazione insegnano ai bambini, perché sono italiani anche loro, e se questa educazione non è data dai genitori allora è giusto togliere loro la patria podestà. Vogliamo un’italia unica e forte, ha ragione Alessandra, perché Berlusconi è un voltafaccia, e quel misero 9% presto finirà a zero.

  • Leonardo Corso 21 Giugno 2018

    bene se lo fanno a noi italini perche a loro no?, la legge in italia è uguale per tutti. anche io da Italiano come altri 60 milioni di Italiani siamo schedati, ormai siamo tutti schedati in tutto il mondo non vedo questo scandolo, vai Matteo Giorgia 90 degli itliani e con voi. bisogna che si fanno rispettare le leggi per una buona convivenza. basta sinistrati e buonismo.

  • Francesco Ciccarelli 19 Giugno 2018

    Oltre allo sfruttamento dell’accattonaggio minorile, potrebbe esserci dell’altro: alcuni bambini hanno tratti somatici incompatibili con gli adulti (gli uni biondissimi, gli altri con la pelle scura). Com’è possibile?