La Littizzetto si scaglia contro il ministro Fontana: «Fermo al Medioevo» (video)

lunedì 4 Giugno 18:40 - di

Solite ironie contro i politici, ma stavolta con un occhio di riguardo per quello di “destra”, da Matteo Salvini a Lorenzo Fontana. Nella sua ultima (per fortuna) puntata di Che tempo che fa Luciana Littizzetto, con il partner ossequioso Fabio Fazio, ha preso di mira il neo-ministro per la Famiglia e vicesegretario della Lega, Fontana, che aveva detto che “le famiglie arcobaleno non esistono”, cosa vera secondo la legge. «Non ho niente contro Fontana… Ho tanti amici fontane, ma che facciano le fontane a casa loro. Se devo scegliere un Fontana scelgo Jimmy Fontana, che cantava Il mondo non si è fermato mai un momento, non questo Fontana, che sembra si sia fermato al Medioevo”. Non fa ridere, ma piace molto al pubblico di sinistra di Fazio.

video dal minuto 14.14.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Aurora De palma 6 Giugno 2018

    Almeno lui è coerente, Tu con i tuoi ingaggi nn sai neanche che cosa sia la correttezza economica

  • Massimilianodi SaintJust 6 Giugno 2018

    Se è fermo al Medioevo lo vedremo se introduce il rogo purificatore per questi abomini (Sacra Bibbia).

  • VERGOGNA 5 Giugno 2018

    Constatare che : benigni,crozza,dandini,guzzanti,cucciari,littizzetto dovrebbero essere i comici
    che la cultura di sinistra ci ha imposto e che santoro,fazio,travaglio,floris,gruber,annunziata ed
    anche boldrina,cecila, e ora anche balotelli sono tutti candidati ad esserlo mi viene da piangere .
    Dovrei essere contento dato che non sono di sinistra ma non posso fare a meno di pensare
    al POVERO BERLINGUER ai SUOI insegnamenti e al SUO stile di vita . Vergognatevi !

  • Donald 5 Giugno 2018

    Dio ha creato l’uomo e la donna. In natura (per chi è ateo) esiste l’uomo e la donna. A meno che la littizzetto non voglia stravolgere le leggi divine o naturali. Ricordo a tutti che questa parassita con le risate preparate in studio, a forza di contratti strapagati con soldi pubblici possiede un impero immobiliare di lusso (decine di proprietà, ville e appartamenti in piemonte e lombardia)

  • 5 Giugno 2018

    Continuerò felicemente a non pagare il canone rai……gli amichetti fazio letizzetto ed altri non compreranno appartamenti con i miei pochi euro…..

    • Andrea 5 Giugno 2018

      Tesoro, mi spiace molto. Ma noi i figli li abbiamo e li cresciamo con cura: proprio oggi l’Europa ha legittimato le unioni civili IN TUTTI I PAESI MEMBRI. Avete perso, anche con i fascisti al governo.

  • Leonardo Corso 5 Giugno 2018

    ma questa donna non ha nessun valore morale ha perso ogni dignità,

  • Enrico Buzzone 4 Giugno 2018

    non si capisce il motivo di tanta ilarità su una comica scaduta, il fatto che in studio il pubblico ride è perchè se non contribuisce viene esclusa come pubblico, una mezz’ora di comicità da discarica.

  • Pierpaolo Picardi 4 Giugno 2018

    Forse, e dico forse, è arrivato il momento che tutti gli eco-bio-radical-chic-lecca-lecca-arcobaleno-volemose-tutti-bene, sbatteranno il musetto contro delle semplici ovvietà : il bianco NON è nero e il nero NON è bianco, ovvero ROSSO è acqua calda e BLU è acqua fredda, ovvero i bimbi nascono da una donna, madre, che è stata inseminata da un uomo, padre. STOP. Lo stato delle cose e della natura è questo. Vuoi fare l’omosessuale ? Non ho nulla in contrario ! Se poi vogliamo fare/attuare la depravazione e la devastazione della natura, io non ci sto e non ci starò mai. Mi spiace per la Littizzetto, per davvero….ha pure fatto decine di sermoni-pistolotto sui diritti delle donne, e poi mi ‘cade’ su questo argomento : solo lei non l’ha capito che gli uteri in affitto sono la prostituzione 2.0 della donna ?

  • roberto 4 Giugno 2018

    fortunatamente è stata l’ultima puntata……finalmente !!!!! altrettanto fortunatamente non ne ho vista nemmeno una….BASTA !!!!!

    • Andrea 5 Giugno 2018

      Mi spiace per lei, noi ci siamo e abbiamo i figli. E voi avete già perso. Fascisti.