La furia di un 15enne: prende a calci la nonna e le provoca un trauma cranico 

sabato 16 Giugno 9:24 - di

Violenza cieca scatenata da un minore per avere un bel gruzzolo da spendere.. Un quindicenne incensurato di Castellammare di  Stabia (Napoli) voleva farsi consegnare 200 euro dalla nonna 60enne. Prima ha minacciato di incendiarle il motorino e poi ha sferrato alla donna pugni e calci alla nuca provocandole un trauma cranico alla regione cervicale. La donna guarirà dalle lesioni in tre giorni, come hanno diagnosticato i medici dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di stabia.Il minore, che dopo si era dato alla fuga, è stato raggiunto e bloccato poco lontano da casa dai carabinieri intervenuti dopo la richiesta d’intervento della vittima. i militari dell’aliquota radiomobile di Castellammare hanno tratto in arresto il 15enne per tentata estorsione, lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia. I militari hanno inoltre ricevuto la denuncia della donna la quale ha confessato che non era la prima volta che in casa si verificava un episodio del genere, ma non aveva mai denunciato. Al termine delle formalità il ragazzino è stato accompagnato al centro di prima accoglienza per minori di Napoli

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *