Kyenge avverte il nuovo governo: “I clandestini devono avere gli stessi diritti” (video)

venerdì 1 giugno 15:16 - di Davide Ventola


L’ex ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge è intervenuta quasi in contemporanea con la nascita del nuovo governo M5s-Lega per lanciare un avvertimento al nuovo esecutivo.

Kyenge chede l’aiuto della Ue contro Salvini e Di Maio

Lo ha fatto da Strasburgo, al Parlamento europeo, dove proseguono le discussioni in seduta plenaria. «Sono intervenuta – ha scritto la Kyenge sul suo profilo Fb – per ribadire che l’Unione Europea deve garantire gli stessi diritti, lo stesso sostegno e la stessa protezione alle persone che vi abitano, indipendentemente dal loro status di residenza». Secondo la Kyenge «è inaccettabile che le vittime sprovviste di documenti regolari non possano denunciare in sicurezza situazioni di violenza senza rischiare di incorrere in pene connesse al loro status di migranti».

Kyenge: “La maggioranza dei migranti è minorenne”. Ma è una balla

L’identikit del perfetto clandestino fornito dalla Kyenge è completamente diverso dai dati forniti dalle istituzioni nazionali. «Stiamo parlando di donne e uomini, spesso minori, vittime di lavori forzati, della tratta, delle violenze di genere che non possono godere dei diritti, del sostegno e della protezione offerti da questa direttiva». In realtà, a leggere i dati ufficiali, forniti dal Viminale, almeno l’80% degli sbarchi in Italia degli ultimi anni è rappresentato da giovani maschi, in età di servizio militare e di lavoro, rare le famiglie assolutamente minoritarie le donne

Contro la Kyenge pioggia di commenti su Fb

Sulla pagina Facebook della Kyenge spiccano i commenti inferociti degli altri utenti: «Leggendo le prime righe – scrive Caterina C. – pensavo si riferisse a tutti i cittadini europei… che devono avere gli stessi diritti. Poi stava parlando dei clandestini! Io chiedo i miei diritti dove lavoro dove pago le tasse dove do il.mio contributo. Diritti e doveri». Donatella T osserva: «Signora K. anzichè illudere i suoi conterranei africani spieghi loro che in Europa non c’è lavoro visto che 20 milioni di europei risultano disoccupati. Spieghi loro che l’Europa non può accogliere e mantenere frotte di clandestini senza documenti e senza sapere se sono persone per bene o delinquenti che fuggono non dalla guerra ma dalla giustizia. Spieghi loro che forse è meglio che restino in Africa e facciano qualcosa di buono per l’Africa stessa. Non continui a predicare l’impossibile. Non è onesto per lei e per i suoi conterranei!». A sintetizzare la posizione della maggioranza il commento (ricco di “like” di Roberto L. «Finalmente abbiamo un governo M5S-Lega con Salvini ministro dell’interno. Chi non è in regola torna a casa quindi il problema si risolve». Gli aspiranti clandestini e chi li difende sono avvisati-

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • serena 4 giugno 2018

    Aggiungo che gli esseri umani sono tutti uguali, hanno gli stessi diritti di fronte alle società civili, indipendentemente da tutti i criteri, anche se il principio di nazionalità e di origine deve essere tutelato, e sempre in regime di reciprocità e di rispetto. E considerando le risorse che ci sono per aiutare i migranti. Adesso l’Italia è severamente in difficoltà. Auspico che il governo insediato possa lavorare seriamente per il bene di tutti e con la Costituzione italiana nel cuore.

  • progre66i6ta 3 giugno 2018

    Ma qui siete tutti fascisti? Lo chiedo perchè a giudicare dalla vostra incapacità di argomentare, sprofondate vistosamente nello strato più schifoso e vigliacco della vostra coscienza; secondo cui insultare qualcuno per il colore della pelle con aggettivi da inetti quali siete, possa essere accettabile alla luce di un qualunque fatto politico. Ma così facendo vi dimostrate più stupidi e ottusi di lei.

    Un abbraccio.

    • Andrea 3 giugno 2018

      ma v********. Un abbraccio.

    • serena 4 giugno 2018

      Per rispondere a chi offende gli altri di essere fascisti , per me esistono due fascismi :
      Il Fascismo di Mussolini del 1922: regime che ha emanato leggi che escludevano dalla vita sociale ebrei ed altre categorie, però lo affermava con forza, era coerente nei suoi comportamenti, non diceva che gli esseri umani sono tutti uguali ma diversi e inferiori,secondo certi criteri (cosa che nessuno qui condivide, è chiaro, cioè gli uomini hanno eguale dignitò indipendentemente da tutto)
      Il fascismo dei governi del Pd, durante l’epoca repubblicana: governi che hanno creato una immigrazione incontrollata, e hanno discriminato di fatto la razza italiana autoctona che paga le tasse e che è disoccupata (poi sinceramene non ho mai mai visto uno del PD che aiuta i bisognosi migranti con lo stipendio suo- mai)questi governi si autoproclamano democratici e vogliono attuare l’integrazione? Sepolcri imbiancati siete e basta

  • Eschini Pietro 2 giugno 2018

    Kyenge comincia a comprarti un biglietto x l ‘ Africa di solo andata con tutta la tua famiglia di negri , cosi il Governo risparmia sui rimpatri .

  • Augusto Tontaro 2 giugno 2018

    Si hanno gli stessi diritti però al paese loro.Fuori dalle balle!

  • Ugo 2 giugno 2018

    Cercano un ministro in Congo

  • Francone 2 giugno 2018

    Si’ sempre DIRITTO DIRITTO (non curvo) verso l’africa con tutti i tuoi simili .

  • joseantonio 2 giugno 2018

    per, me è da condannare il PD che, gli ha permesso di aprire il forno nero della sua bocca nera.!! se fossi un nuovo governante italiano ti rimanderei nella foresta dove sei nata.!!

  • Pino1° 2 giugno 2018

    Stante l’acrimonia contro il paese che la ospita ? Togliere nazionalità, calunnie aggressione allo stato che la ospita ed una bella espulsione dal paese come indesiderata noo???

  • giovanna 1 giugno 2018

    E viene anche pagata!

  • alessandro sormani 1 giugno 2018

    “faccetta nera…” quando saremo a Macallè…ti lasceremo li…

    • Mariano Lo Conte 1 giugno 2018

      Stessi diritti, i doveri no, a dimenticavo la Boldrini dice che migranti hanno costumi diversi e quindi quello che fanno è per ignoranza. Ma andate a quel paese

  • RINGRAZIAMENTO 1 giugno 2018

    TI MANDO UNA GRANDE STRETTA DI MANO UN ABBRACCIO UN BACIONE !
    TU HAI ASSIEME A BODRINA IL GRANDE MERITO DI AVER TRAGHETTATO L’ITALIA
    AL CAMBIAMENTO ( adesso non puoi rinnegare il risultato ottenuto ) VOLUTO DAL POPOLO .
    TI PROPORRO’ SENATRICE A VITA MA ANCOR MEGLIO PRESIDENTE EUROPEA
    COSI’ FAREMO PRIMA E TUTTO TORNERA’ COME DEVE ESSERE . . . PIU’ GIUSTO .
    Mi dispiace cara boldrina : la tua migliore amica ti ha soffiato il posto . . . e’ piu’ furba di te
    proteggendo sopratutto i neri che sono molto piu’ dei rossi e i SUOI INTERESSI sacrosanti .
    BRAVA GRAZIE

  • lucio 1 giugno 2018

    Anche questa è risorta? Come africana dovrebbe dettare leggi al proprio paese non in Italia, stai zitta e muta,che sei a carico di tutti gli italiani con uno stipendio di 20 lavoratori,vergognati

    • dino de fasto 2 giugno 2018

      Bravo Lucio, condivido pienamente, nelle cose italiane mettono il becco tutti tranne gli italiani. Rimandiamola da dove è venuta (senza stipendio).

  • Laura Prosperini 1 giugno 2018

    assolutamente no, sei tu la schiavista che sposti gli uomini e le donne più capaci, più costruttive dalle loro terre per farne un esercito di riserva per gli affaristi.
    Vergognati in questo modo nessuna Nazione sofferente (da dove provengono) sarà in grado, senza l’aiuto dei suoi cittadini più validi di ripartire e loro, i cittadini, non potranno scegliere di rimanere con i propri cari, nei loro luoghi, vicini alle proprie radici ma dovranno, per forza (per colpa di quelle e quelli come lei) venire in euro-pa (in Italia) ma certamente non con il sorriso e la consepevolezza di chi ha scelto ma con la rabbia e la disperazione di chi non ha scelta (sempre per colpa sua e di quelli che sragionano come lei o degli affaristi; siete tutti, voi, dei veri schiavisti).
    Aiutiamo chi soffre, certo ma aiutiamoli a far ripartire la loro Nazione, a Svilupparla con spirito Cristiano (questo si) nella loro amata Patria contro tutti i malfattori che speculano sugli esseri umani sofferenti.

  • Adelio 1 giugno 2018

    scusate una domanda; ma la diversamente bianca era a cena con il tedesco ? punte e accapo.
    Qualcuno gli insegni l’italiano alla div.te bianca, perchè se sono clandestini devono essere rimpatriati a basta, ecco i loro diritti.

  • Donald 1 giugno 2018

    questa clandestina parassita figlia di stregone (fatto vero) continua a comandare a casa nostra…

  • Giuseppe Forconi 1 giugno 2018

    Forse la Kienge si e’ dimenticata che prima vengono gli italiani, poi se avanza si vedra’. Ma chi cavolo le messa li a rompere ? Si faccia i fatti suoi e la smetta di interferire in cose che le riguardano.

    • Flores 3 giugno 2018

      A Lucio. Sarà risorta ma per tre giorni.Spero faccia in tempo a dire al suo Paese che il venir qui a far la bella vita provvisti di alloggio, cibo, massaggi,allenamenti sportivi e prostituzione sorridente – ma a pagamento – e altre iniziative fantastiche.Volete farvi la pedicure? Facendovi mangiare da vivacissimi pesciolini grandi come uno spillo che adorano mangiare le pelli morte, le cellule calanti
      e mordicchiare le celluline nuove come se fossero figli.
      PARE UN HORROR. E’ bellissimo davvero, val la pena di provare< io minuti. Seduta coni piedi nella vasca. Leggero e divertente pizzicore e guardi i pesciolini che guardano te, Sì Sì, va fatto!

    In evidenza

    contatore di accessi