Il ministro della Difesa: «Riscopriamo il nostro l’orgoglio patriottico»

sabato 2 Giugno 18:02 - di

«Sono stata particolarmente felice di partecipare alla Parata del 2 giugno. Settantadue anni fa nasceva la Repubblica e quella di oggi, in particolare, è stata una festa coinvolgente perché dopo tanti giorni di tensioni politiche il Paese si è trovato unito e coeso insieme al suo Presidente». È il messaggio postato su Fb da Elisabetta Trenta, neo-ministro della Difesa. «Quella odierna è la festa di un popolo, della sua identità, di uomini e donne di ogni estrazione culturale e provenienza geografica. Civili e militari, i quali hanno sfilato per rendere omaggio alla storia repubblicana. Sono genitori, figli, amici. Sono persone che ogni giorno si impegnano per il bene della collettività», sottolinea Trenta, che aggiunge: «Non dobbiamo aver paura di riscoprire il nostro orgoglio patriottico, al contrario, dobbiamo essere fieri del Paese che siamo, della nostra appartenenza all’Italia seppur in una cornice che ne vede, fortunatamente, accrescere e affermare il suo valore internazionale nel mondo».

Il ministro della Difesa, Trenta: un onore partecipare alla parata

E poi ancora: «Dobbiamo guardarci negli occhi e dirci grazie per ciò che abbiamo costruito, per i principi che ciascun giorno difendiamo in memoria della nostra Carta Costituzionale e della nostra Repubblica. Ripeto: è stato un onore partecipare oggi alla parata delle nostre Forze Armate nella veste di ministro della Difesa, respirando valori di libertà, democrazia e convivenza pacifica, così faticosamente conquistati negli anni e che abbiamo il compito di continuare a tutelare. Lo considero, questo, un importante segnale di fiducia per il futuro».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *