Il bimbo sospeso salvato dal migrante? “Un manichino”. Avanza la tesi della messinscena (video)

lunedì 4 Giugno 19:45 - di

Un eroe o un attore, magari sotto la regia delle organizzazioni umanitarie che si occupano di accogliere gli immigrati? In Francia, a distanza di qualche giorno dall’incredibile diffusione del video nel quale il maliano Mamoudou Gassama salva un bambino arrampicandosi su un balcone, avanza i dubbi che il filmato, e quindi l’impresa, possa essere una messinscena. L’immigrato, promosso eroe nazionale da Macron dopo aver salvato un bambino di 4 anni il 26 maggio scorso, ha anche ricevuto una medaglia d’onore per un atto di coraggio e dedizione, prima di essere regolarizzato.

Il video, on line, è stato visualizzato milioni di volte, ma non senza osservazioni scettiche: in tanti si sono chiesti – come fa notare Le Monde – il perché di tante anomalie. La più incredibile? Sul balcone c’è un uomo, forse il vicino, che tocca il bambino, lo afferra ma senza tirarlo su, come se aspettasse l’arrivo di Gassama. “Perché il vicino del balcone vicino non gli ha avvicinato il bambino? O come si è appeso il bambino sul balcone?”, scrive Le Monde, giornale di sinistra, che non crede alla teoria del fake ma riporta i dubbi di “organizzazioni di destra”. «In alcuni di questi scenari sulla messinscena – scrive il giornale – si sostiene che il bambino sarebbe stato agganciato al balcone con una imbracatura a meno che non fosse un manichino…”.

Anche l’editorialista André Bercoff de “L’Heure des Pros” di Cnews si è interrogato: “Perché il vicino non è assolutamente lo stesso che parla parigino nel video e interrogato il giorno dopo? Il  vicino che abbiamo visto sui giornali e in televisione si è rasato la barba o non era lo stesso? E perché non lo ha afferrato, visto che il bambino è rimasto almeno tre-quattro minuti sospeso?

Il vicino ha spiegato  che la configurazione del balcone, con una separazione nel mezzo, non gli ha permesso di catturare il bambino. “Ho fatto di tutto per appoggiarmi”, dice, “il problema è che non potevo permettermi di passare attraverso il rail perché stavo già tenendo la sua mano e stavo correndo il grosso rischio che il bambino cadesse”. Possibile che sia rimasto paralizzato in attesa dell’arrivo dell’Uomo Ragno? I dubbi restano, la medaglia d’oro a Mamoudou Gassama pure…

video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • vincenzo solla 6 Giugno 2018

    La separazione dei balconi é bassa, perché la donna non la scavalca?

  • Giuseppe Forconi 5 Giugno 2018

    Si, sicuramente uno di loro che riescono ad entrare negli appartamenti passando da un balcone all’altro. Ladri acrobati specializzati, e la Francia gli da anche la medaglia. Ora verra’ osannato il 14 Luglio festa nazionale francese.

  • Roberto Canè 5 Giugno 2018

    Ci sarebbe un’altro dettaglio da rilevare: gli unici individui capaci di arrampicarsi come il migrante “eroe” sono i migranti che vengono definiti LADRI ACROBATI.