Filippo Tortu, il nuovo Mennea che ama il tricolore e Lucio Battisti (video)

sabato 23 Giugno 14:05 - di

Trentanove anni dopo Pietro Mennea, il figlio del vento, un ragazzino normale, milanese, un po’ all’antica, amante di Lucio Battiati, della Juve e del tricolore, di nome Filippo Tortu, festeggia una storica impresa per l’atletica azzurra. Ieri sera, a Madrid, il ventenne sprinter delle Fiamme Gialle ha battuto il record italiano dei 100 metri che, da 39 anni, apparteneva al velocista di Barletta correndo i 100 metri in 9.99 (vento +0.2)  e migliorando così il primato nazionaledi Mennea che resisteva da quasi 39 anni, 10.01 a Città del Messico realizzato il 4 settembre 1979. Tortu diventa il primo italiano della storia a correre sui 100 metri sotto i 10 secondi. A Madrid lo ha battuto soltanto il cinese Su Bingtian, in 9.91. Il prossimo impegno sarà quello dei Giochi del Mediterraneo di Tarragona, la prossima settimana, primo test con la staffetta 4×100 che proverà a contendere l’oro europeo a Gran Bretagna e Francia.  “Sono veramente contentissimo, è quasi indescrivibile la gioia – le prime parole di Tortu dopo la gara di Madrid – Sapevo di potercela fare, ma per me il record di Mennea è sempre rimasto un sogno da quando ero bambino e adesso sono veramente felice. Devo ringraziare tutti quelli che sono venuti qui, che ci credevano forse anche più di me. L’obiettivo della stagione restano gli Europei, adesso non penso al tempo che ho fatto e mi concentro su Berlino”. Nel video, Tortu, da buon patriota, fa il giro della pista con la bandiera tricolore…

video

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • PIERO 24 Giugno 2018

    GIOVANE DI ALTRI TEMPI! COMPLIMENTI.