Effetto-Italia anche in Slovenia: vince la destra anti-clandestini di Jansa

lunedì 4 Giugno 13:13 - di

Vince Jansa, l’amico di Orban. Come previsto nei sondaggi, il Partito democratico sloveno, di destra, è in testa alle elezioni legislative che si sono tenute domenica. Secondo i primi scrutinii la formazione che fa capo a Janes Jansa avrebbe ottenuto il 24,4% dei voti. Segue il partito Lms dell’ex attore Marjan Sarec, al suo debutto sulla scena politica, che avrebbe il 12,6% delle preferenze, mentre il partito Smc, di centrosinistra, del premier uscente Miro Cerar si è fermato al 9,8%. Al 9,5% il partito di sinistra Levica (9,5%), mentre i socialdemocratici sono al 9,3%. Un totale di 1,7 milioni di persone sono state chiamate alle urne. Il premier dimissionario Miro Cerar ha tentato di traghettare il Paese fuori dalla crisi economica, ma ha poche possibilità di rimanere in carica; dpvrà cedere il posto al leader della destra, Janez Jansa, del Partito democratico (Sds), la cui campagna elettorale è stata caratterizzata dalla promessa di una stretta, ulteriore, sui migranti e la cui piattaforma anti rifugiati viene associata, dai media stranieri, a quella della Lega in Italia. Jansa, che è già stato premier due volte, dal 2004 al 2008 e dal 2012 al 2013, ed è anche stato in prigione nel 2014 per accuse di corruzione, potrebbe dover faticare a trovare partner per formare una coalizione. La Corte costituzionale ha ribaltato la condanna di Jansa, vicino al premier ungherese Viktor Orban, nell’aprile del 2015.Contro di lui si è presentato l’ex attore ora sindaco Marjan Sarec che potrebbe allearsi ai partiti di centro e sinistra per formare il nuovo governo. All’Sds dovrebbe andare il 24 per cento dei voti. La lista di Sarec potrebbe arrivare seconda con l’11 per cento dei voti e tre partiti di sinistra e il partito del Centro Moderno di Cerar si assesterebbero ognuno sull’otto per cento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • TASTA DURA 4 Giugno 2018

    Vistooo . . . meta’ europa dichiarata allora e’ razzifascista . L’altra meta’ sotto sotto lo e’ anch’essa
    ma lo sta’ gia’ covando . A questo punto ho il diritto di dichiarare che gli unici antagonisti rimasti
    sono : mogherina , boldrina , cecila , junker , bello figo come singoli . . . che solidarizzano con :
    i centri sociali , i rossi del pd e chiaramente i clandestini delinquenti o non come gruppi .
    BELLA COMPAGNIA ! Fate fate pure andrete a sbattere ma la vostra testa non si spacchera’
    dura geneticamente qual’e’ !