Di Maio non ne azzecca una: dopo il congiuntivo ora inciampa sul gerundio (video)

sabato 2 Giugno 20:01 - di

Luigi Di Maio ha un rapporto davvero difficile con la grammatica italiana. Non ne azzecca una, dopo gli sbagli sul congiuntivo e i due errori in un unico post pubblicato sul “Blog delle stelle” per lanciare la manifestazione del 2 giugno (accelerazione e decelerazione scritte con due elle), scivola ancora sull’italiano. Il neo ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, inciampa questa volta sul gerundio. «Se lavoreremo bene potremo ricucire il Paese soddisfando le esigenze delle persone», afferma il leader politico dei 5 Stelle, a margine delle celebrazioni del 2 giugno a Roma, sbagliando la coniugazione del verbo soddisfare: ha detto soddisfando invece che soddisfacendo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 4 Giugno 2018

    Ma che differenza fa??????? Il mio Italiano e solamente passante….allora mi considerate un cafone!! Sono cresciuto in America, ma o tre lauree..Psicologia, Storia, Scienza Politica…

  • Carpino Vince 3 Giugno 2018

    Ma fate di meno di essere sempre negativi perfetyi non lo e nessuno.

  • Roberto Bello 2 Giugno 2018

    vabbè non esageriamo ora…

    dimaietto è pericolosissimo, per la sua ambizione e. soprattutto per la sua inconsistenza, non certo per queste piccolezze…