Aquarius, la frase sinistra della Carofalo: “Magari crepassero quelli giusti”

martedì 12 Giugno 17:10 - di

Indigna e spaventa la frase di Viola Carofalo, leader del partito di estrema sinistra Potere al Popolo, che su Facebook, ha scritto: «A quelli che: “Siete buonisti”, no semplicemente vorremmo che crepassero quelli giusti». È evidente riferimento alla gestione della vicenda della nave Aquarius e ai suoi occupanti, per i quali la Carofalo e Potere al Popolo si sono schierati sulla linea della estrema sinistra per l’accoglienza senza se e senza ma. Il riferimento alla morte di “quelli giusti” lascia intendere gli avversari politici. E non ci vuole un grande sforzo di fantasia a chi la politica napoletana ha augurato esplicitamente la morte.

Il post choc della Carofalo

Il post choc della Carofalo

Carofalo bocciata su Fb: “E pensare che volevo votarvi”

Su Facebook i commenti fioccano e svelano il lato raccapricciante della politica rossa, la stessa che in campagna elettorale indossava la maglietta “Restiamo umani”. Singolare contraddizione. Come nota Valentina F. «Che frase fuori luogo … Non siete meglio del vostro opposto … anzi è meglio dire che con questa dichiarazione, lei non è meglio di nessun altro politico … perché credo proprio che non stia parlando a garanzia di nessuna sinistra … e pensare che avevo quasi pensato di votarvi…»

“Dalla Carofalo spaventoso errore di comunicazione”

Samuele B. «Se qualsiasi altro politico avesse fatto una dichiarazione del genere, tutti i giornali per almeno una settimana non avrebbero parlato d’altro. Ma forse dovrei ricredermi sulla figura politica della Carofalo». Per Mirco D. «un’affermazione del genere, oltre ad essere inaccettabile, è uno spaventoso errore di comunicazione ed un assist clamoroso agli avversari politici…».

Carofalo sotto accusa: “Per la serie Restiamo umani”

Roberto F. «Ed ecco che cade la maschera petalosa dalla faccia di chi odia davvero», mentre Daniele Z.  chiede alla Carofalo: «E chi decide chi sono quelli giusti? Ogni volta che sparate una minchiata simile, tutto il lavoro che facciamo giorno dopo giorno per portare voti ad un partito di sinistra, se ne va a puttane». Aldo P. «Quindi se c’è qualcuno che non dovesse pensarla come te lo facciamo morire? Viva la democrazia». Gianluca R. «Sì, Sì…Devono morire! Per la serie #restiamoumani», citando appunto la t-shirt tanto cara alla Carofalo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Michele 14 Giugno 2018

    Pidioti. Se. Questa frase l’avrebbe detta il fascista ,il razzista Salvini apriti cielo , dovéil vostro buon senso

  • angelo vigano 13 Giugno 2018

    Ma chi è? conosco Garofano ma Carofalo non l’ho mai sentito…

  • imbiriagon 13 Giugno 2018

    commenti del genere e simili frasi : posso indicare una trentina di osterie dove poterle sentirelive ogni sera dopo le 18 circa sia al banco che ai tavoli

  • Great shot 13 Giugno 2018

    I gruppi armati di sinistra nascono con questi soggetti, pericolosa… Tenetela d occhio…

  • dino de fasto 12 Giugno 2018

    La carofalo non deve fare scalpore; l’humus della sinistra è sempre stata l’invidia e il livore (la rima è involontaria).

  • marco 12 Giugno 2018

    questa infame comunista non ha ancora capito che il popolo italiano è di destra(tanti pure di estrema)che pozzi di ignoranza!!!

  • Andrea 12 Giugno 2018

    Ma come si fa ad essere così disonesti e disgustosi.Potere al popolo incarna il Comunismo reale e come tale suscita orrore e ripulsa .Si è fatto tanto rumore per quella giovane ragazza che ha fondato il partito dei fasci del lavoro e non ci si scandalizza che ancora oggi esistano individui abominevoli che seminano odio e illusioni.Ma no cari signori non c’è più posto per voi in un Paese democratico,siete i nipotini di Lotta Continua ,la vostra aberrante ideologia è in putrefazione ,siete una atta di stregoni che tentano inutilmente di riportare in vita ciò che non esiste,ciò che non si dovrebbe neppure nominare.Ma dove sono gli intellettuali di sinistra?e i politici sempre di sinistra convertiti alla democrazia non si indignano?non hanno il coraggio di affermare che movimenti così pericolosi e eversivi non dovrebbero neppure essere ammessi a nessun tipo di consultazione perché sono i primi a provare disgusto e indifferenza per la libertà personale e la democrazia?

  • lucio 12 Giugno 2018

    questa garofano, lo sforzo dovrà sopportarlo per evitare l’emorrogia di voti