«Anche Pisapia propose il censimento dei rom»: Salvini sbugiarda la sinistra (video)

martedì 19 Giugno 13:53 - di

«Io non mollo e vado dritto!». Matteo Salvini torna sul tema del censimento dei rom con un post su Facebook e, all’indomani delle polemiche suscitate dalla sua proposta, non indietreggia. «”Censimento” dei Rom e controllo dei soldi pubblici spesi. Se lo propone la sinistra va bene, se lo propongo io è razzismo. Io non mollo e vado dritto! Prima gli italiani e la loro sicurezza», ha scritto il ministro dell’Interno sulla sua pagina social, postando insieme un articolo dell’edizione milanese del Corriere della Sera, nel quale si legge che «Censimento dei rom, a Milano lo propose Pisapia».

Nell’articolo viene ricordato che la misura «ora proposta da Salvini era un’idea della sinistra» e che già «nel luglio 2012, in una nota intitolata “Sinti, Rom e Caminanti” gli assessori Pierfrancesco Majorino e Marco Granelli spiegavano il loro piano per “intervenire sulle forme di degrado e illegalità diffuse in città”». Il piano si articolava in nove punti, il primo dei quali, come ricordato dal Corsera, era «censimento dei nuclei familiari delle popolazioni Rom, Sinti e Camminanti presenti a Milano».

L’idea, che tanto ha scandalizzato la sinistra, inoltre, trova consenso tra gli italiani. È stata l’Agenzia Vista a prendersi la briga di andarli a intervistare in video, chiedendo cosa ne pensassero. La stragrande maggioranza dei cittadini, che sono stati interpellati a Torino, si è detta favorevole, per lo più ricordando che «lo fanno per noi, va bene anche per loro» e sottolineando, quindi, di non vederci alcuna forma di discriminazione, ma solo una base di partenza per regolarizzare situazioni che troppo spesso sfuggono al controllo dello Stato.

Video

Video

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *