Tragedia nel rugby femminile: 18enne emiliana muore per trauma cranico

2 Mag 2018 18:18 - di Redazione

Tragedia nel rugby italiano. È morta all’Ospedale “Bufalini” di Cesena Rebecca Braglia, 18enne rugbista degli Amatori Parma, ricoverata in Rianimazione dopo aver riportato un trauma cranico in un placcaggio durante una partita a Ravenna, domenica. La ragazza, reggiana, aveva battuto la nuca e, dopo essere stata soccorsa subito sul campo, era stata trasportata e operata. A dare notizia della morte, la società per cui giocava, con un messaggio su Facebook.

Il cordoglio dell’Amatori Parma Rugby

«Amatori Parma Rugby, profondamente sconvolta, si trova costretta a comunicare che è scomparsa l’atleta Rebecca Braglia – si legge nel messaggio – Il presidente Daniele Ragone, il consiglio e tutta la famiglia bluceleste esprimono un costernato e profondo dolore per la perdita di una ragazza straordinaria, nonché giocatrice molto stimata, che in questi anni ha contribuito alla crescita del rugby femminile in Emilia Romagna». «Rebecca era una rugbista e ringrazia tutti i rugbisti. Ora gioca nel Campionato dei Cieli. Voi dovete continuare quello terreno». Così ha scritto sulla sua pagina Facebook Giuliano Braglia, padre di Rebecca.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA