Tentano di vendere droga a carabinieri in borghese: arrestati due stranieri

22 Mag 2018 16:32 - di Redazione

Li hanno avvicinati e hanno tentato di vendere loro della droga, i potenziali clienti però erano due carabinieri in borghese. Sono stati arrestati così un nigeriano di 25 anni e un pakistano di 23. I fermi sono avvenuti nell’ambito di una operazione antidroga all’interno della Galleria di Campo di Marte ad Arezzo, già in passato teatro di operazioni di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I due militari sono stati avvicinati da due giovani extracomunitari, risultati entrambi clandestini e senza fissa dimora, che hanno offerto droga, in particolare dosi di cocaina. A quel punto i carabinieri hanno chiesto l’immediato intervento delle pattuglie in uniforme. I due spacciatori hanno tentato di darsi alla fuga, ma sono stati bloccati. Il nigeriano è riuscito a divincolarsi e a scappare, scavalcando il parapetto di via Vittorio Veneto. Nella caduta, da circa due metri d’altezza, però, il 25enne si è fratturato la tibia e perone della gamba destra. Nonostante ciò ha proseguito la fuga in direzione del vicino sottopassaggio, venendo tuttavia fermato dai carabinieri.

I due extracomunitari sono stati quindi arresti per spaccio di sostanze stupefacenti e il nigeriano anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Un carabiniere ha riportato, a seguito dell’aggressione, lesioni giudicate guaribili in sette giorni per trauma al polso sinistro. Sono stati sequestrati 2,2 grammi di cocaina divisi in 4 dosi. Il pm di turno ha disposto che il pakistano fosse trattenuto nella camera di sicurezza della caserma di Arezzo mentre il nigeriano, in stato di arresto, è stato trasferito al reparto di ortopedia dell’ospedale San Donato in attesa di intervento chirurgico pianificato nei prossimi giorni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA