Sondaggio verità: crolla il M5S, effetto-Berlusconi su FI, cresce Fratelli d’Italia

18 Mag 2018 13:28 - di Robert Perdicchi

Le incertezze, il tira e molla, la protervia nel chiedere il premier, il disorientamento del proprio elettorato: a distanza di un paio di settimane dall’inizio della trattativa di governo con la Lega, il M5S scopre che i sondaggi lo puniscono in maniera del tutto imprevista: un crollo, secondo Index, in base al sondaggio svelato ieri sera da Piazza Pulita (in alto una delle slide mostrate in tv), secondo cui il M5s passa dal 33,2% di due settimane fa al 30,1%, in calo del 3,1%.

Uno scivolone che invece non coinvolge la Lega, che pur perdendo qualcosa perde solo l’1,1% per effetto della palude politica nella quale si trova, passando dal 22,9% al 21,8%. Bene, benissimo, Forza Italia, che dopo la sentenza di riabilitazione di Silvio Berlusconi, finalmente ricandidabile, guadagna l’1,3%, passando dal 12,2% al 13,5%. Paga anche la decisione di Fratelli d’Italia di non partecipare alle trattative per una maggioranza giallo-verde: il partito di Giorgia Meloni passa dal 3,9% al 4,4%, con un aumento dello 0,3%. La coalizione di centrodestra sarebbe oltre il 40%. In ripresa, nel centrosinistra, il Pd, con un piccolo passettino in avanto: dal 18,1% al 19,0%, acquistando lo 0,9%. Sempre secondo Index Research, in generale, il 51,5%del campione analizzato ha bocciato il governo grillo-leghista, approvato invece dal 37,1% degli elettori.

schermata-2018-05-18-alle-10-22-48

Ultimo dato interessante: perché secondo gli elettori il governo giallo-verde non potrebbe funzionare? Il 40% degli intervistati risponde, “incompetenza”. L’indicazione di un premier autorevole, che potrebbe arrivare entro fine settimana, potrebbe cambiare le carte in tavola?

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • giulio 18 Maggio 2018

    Salvini e Di Maio nemmeno buoni a fermare lo sfratto dell’imprenditore fallito! cosa sono andati a fare a casa sua? a cercare voti?

  • SUGERITI DA TABOOLA