Serracchiani la spara grossa: “Pd sconfitto in Friuli perché non mi sono ricandidata”

2 Mag 2018 13:52 - di Redazione

Non si è ricandidata perché i friuliani non la vogliono vedere neanche con il binocolo, ma Debora Serracchiani, governatrice uscente, ha sfodera la faccia tosta delle migliori occasioni. «Il centrosinistra ha perso perché non mi sono ricandidata». Ospite su La 7 a “Otto e Mezzo”, Serracchiani ha commentato così il trionfo del centrodestra in Friuli e il clamoroso tracollo del Pd. 

Psicodramma Pd dopo il tracollo in Friuli

«Giovedì in direzione cercheremo di capire perchè siamo arrivati al 18% – spiega la Serracchiani, che ha mollato la Regione per farsi paracadutare in Parlamento-  Come fare per rilanciare il Pd e quello che sta succedendo nei territori. Noi abbiamo una volatilità del voto pazzesca. In Friuli Venezia Giulia il Partito Democratico ha perso. Io ho perso, abbiamo perso il governo regionale». 

La consolazione della Serracchiani: “Il M5s ha perso più di noi”

«Io devo fare un’autocritica – ha ammesso la Serracchiani con Lilli Gruber – per quello che è accaduto: ho scelto di non ricandidarmi e probabilmente questo non ha pagato anche rispetto al lavoro che avevo fatto nei 5 anni precedenti». Perché non si ricandidata dunque? Perché l’ex vice di Matteo Renzi sapeva di perdere in partenza. «Ho fatto delle riforme molto profonde, una delle quali è la riforma della sanità; e quando si tocca la salute per i cittadini è molto delicato. Ho avuto un’opposizione molto forte che non ha guardato in faccia nessuno nel raccontare le cose che potevano essere approfondite in modo diverso. Ho sbagliato il metodo con cui ho fatto quelle riforme? Probabilmente sì, ho commesso degli errori e devo fare autocritica su quello che è accaduto. Dopodiché il Partito democratico in Friuli Venezia Giulia per fortuna ha tenuto, ha dilagato la Lega, ma vorrei ricordare che il M5s è passato in un mese e mezzo dal 25% al 7%». Magra consolazione per Debora e per i suoi compagni di partito. Non a caso la replica di Massimo Franco del Corriere della Sera, abbassa la temperatura in studio sotto zero: «Non un solo voto di quelli persi dal M5s sono andati a voi. Sono andati al candidato della Lega, saltandovi completamente». Una considerazione che neanche la faccia tosta della Serracchiani ha saputo confutare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Giuseppe Tolu 2 Maggio 2018

    Un’altra folle, malata di testa. Ti pareva non trovasse una scusa, scusa del piffero comunque, anche questa convinta di aver fatto del bene, poveri noi!

  • roberto 2 Maggio 2018

    sono d’accordo che la grappa friulana sia veramente buona….però bisogna berla con parsimonia….forse la Serracchiani ha esagerato un po’

  • GIAN GUIDO BARBANTI 2 Maggio 2018

    A me sembra l’esatto contrario,l’incapace,sapeva perfettamente che con la sua politica folle pro clandestini ,si stava andando a schiantare.

  • SUGERITI DA TABOOLA