Scrisse “immigrati, se rubate vi spariamo”. Nei guai il sindaco di destra Joe Formaggio

3 Mag 2018 17:41 - di Monica Pucci

Le sue posizioni, un po’ estreme sul tema dell’immigrazione, dei rom, dei clandestini, nel segno del “vi spariamo se venite qui a delinquere”, sono valse a Joe Formaggio, il sindaco di Albettone (Vicenza) una denuncia per istigazione a delinquere. Nel novembre 2015 infatti il primo cittadino veneto aveva affisso quattro cartelli con queste scritte: «Ladri, bastardi, delinquenti, cerca guai e persone indesiderate che in questo Comune non esiteremo a spararvi se violate le nostre case e minacciate le nostre famiglie».  Cartelli poi rimossi dai carabinieri.

Formaggio, in carica al suo secondo mandato con Fratelli d’Italia, aveva già affisso cartelle per invitare i nomadi a stare alla larga e anche in quel caso era stato denunciato per istigazione all’odio razziale.Da sindaco-sceriffo aveva fatto stampare le magliette “Io sto con Stacchio”, nelll’ambito della campagna di destra in difesa del benzinaio che a Ponte di Nanto aveva ucciso a fucilate un bandito rom. L’esponente di Fratelli d’Italia non nasconde di amare l’inno fascista “Giovinezza” e di stimare Donald Trump: «È il numero uno. Il Papa protesta con lui? La Chiesa non deve mettere il naso nella politica. I rom? Sono inutili per la società. Le molestiedi un immigrato in un centro di accoglienza? Bisogna tagliargli l’uccello e poi via, fuori dai coglioni. I migranti sono sessualmente pericolosi. Non sono razzista, ma la società multietnica non mi piace. I meticci? Non mi piacciono, anche perché non mantengono né l’una, né l’altra caratteristica. Non mi piacciono i neri, mica è colpa mia. Quel colore lì mi piace solo sulla camicia. Andare a letto con una nera? Non mi viene, è una questione epidermica”. Roba da denuncia, evidentemente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Mino 4 Maggio 2018

    NON HA CAPITO CHI HA ISTIGATO A DELINQUERE! comunque per quanto ne capisca io di politica (poco) a parte trampe che è l’equivalente al cubo del nostro puttaniere piduista per il resto mi pare il nostro caro sindaco abbia le idee molto chiare e condivisibili su tutto. Speriamo applichi coerentemente.

  • Francesco Ciccarelli 3 Maggio 2018

    Sono tutelati i delinquenti, non le persone oneste: siamo arrivati al paradosso che è preferibile lasciarsi derubare in casa, sugli autobus ecc., perché a dare del ladro agli zingari e ai clandestini si rischia la denuncia per calunnia!

  • Andrea 3 Maggio 2018

    Condivido sulla legittima difesa e sono convinto che la popolazione rom vada al più presto integrata perché ora come ora costituisce una criticità che non possiamo permetterci.Per quanto riguarda le denunce rimango perplesso perché la libertà di parola é sacra.Per ciò che riguarda il discorso della razza mi sono sbellicato dalle risa perché in vita mia non ho mai sentito tante castronerie in una volta sola.Comunque inviterei il pittoresco sindaco vicentino a non mancare di rispetto e soprattutto a non offendere le tante famiglie venete che hanno adottato una creatura di colore.Questi bambini cresceranno educati e liberi e in futuro saranno orgogliosi di essere rappresentati dal proprio sindaco a prescindere dal colore della sua pelle.Sentire parlare di razza, di meticci e di caratteristiche morfologiche a distanza di settant’anni farebbe accapponare la pelle anche all’ essere più crudele esistente sulla faccia della Terra ma qui si tratta di un individuo che ha voluto semplicemente imitare il grande Chaplin nel ruolo di Adolf Hitler nella pellicola de ‘ Il Dittatore’ .Signor Sindaco il canto Giovinezza piace pure a me ma le idiozie le lascio agli idioti e mi augura che anche Lei quando sarà diventato grande faccia altrettanto e rispetti le opinioni di tutti comprese quelle del Papa perché sappia che la politica è una cosa seria , troppo seria per lasciarla incustodita nelle mani dei politici.

    • Paolo 6 Maggio 2018

      Bravo andrea. Condivito tutto al 100%

  • Massimilianodi SaintJust 3 Maggio 2018

    La destra codarda non ha mai approvato le libere armi in libero stato come auspicato dal Beccaria (Cap. XL) e dal 2° emendamento americano. Così non ci sarebbe alcun magistrato ad attentare alla libertà e sicurezza degli italiani!

  • Francone 3 Maggio 2018

    Piu’ chiaro e coraggioso di cosi !
    Sappia che in TANTI ma senza coraggio la pensano allo stesso modo .
    Purtroppo verra’ mandato al rogo o ghigliottinato .

  • SUGERITI DA TABOOLA