“Savona massone, non avevo capito”. Bufera sulla frase attribuita a Di Maio

31 Mag 2018 17:19 - di Redazione

Molti giornali stamattina riferivano del malumore della base e dei parlamentari Cinquestelle per il modo imbarazzante con il quale Luigi Di Maio ha condotto la crisi di governo, inanellando voltafaccia clamorosi e soprattutto lasciando che fosse Matteo Salvini ad emergere come politico più abile e accorto. Raccontando appunto di queste fermento nel M5S il Corriere butta là una frase pesante, attribuita a Di Maio ma non virgolettata.”In un colloquio con Cottarelli – scrive il Corriere – sarebbe arrivato a dire di non sapere che Savona ‘era così pericoloso’. In più avrebbe aggiunto di non essere stato inizialmente a conoscenza di una presunta iscrizione alla massoneria americana”. La frase non è passata inosservata. Così ha commentato infatti il deputato Pd Michele Anzaldi: “Secondo quanto riferisce il Corriere della sera, Di Maio avrebbe riferito a Cottarelli che Savona è iscritto alla massoneria americana – attacca – E’ vero? Se fosse confermato, Di Maio e il Movimento 5 stelle accetterebbero comunque che l’economista venga nominato ministro? Se è l’ennesima bufala, perchè Di Maio non smentisce, come giustamente nota il giornalista Emiliano Fittipaldi su twitter?“. Va ricordato, tra l’altro, che nel programma di governo Lega-M5S si fissava l’incompatibilità tra l’appartenenza alla massoneria e la carica di ministro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Francesco Ciccarelli 31 Maggio 2018

    Un deputato dell’opposizione cita un quotidiano in merito a presunte dichiarazioni riferite da un capo di partito a terzi? Mi sembra un po’ vago! D’altra parte, non ci sarebbe da meravigliarsi se si scoprisse davvero l’affiliazione massonica di un politico, salvo chiedersi come è trapelata la cosa, oppure chi l’ha rivelata e perché!

  • SUGERITI DA TABOOLA