Russiagate, Trump alla carica: «Pronto a usare i poteri presidenziali»

2 Mag 2018 19:43 - di Redazione

Russigate, Donald Trump sta perdendo la pazienza e  torna alla carica con un tweet in cui parla di “sistema corrotto”, accusa che sembra coinvolgere anche il Dipartimento di Giustizia, e minaccia un’azione esecutiva. “Non vogliono consegnare i documenti al Congresso. Di cosa hanno paura? Perché tutti questi omissis? Perché una’giustizia così ineguale?”, scrive il presidente nel tweet in cui fa riferimento alla polemica in corso tra deputati conservatori e il vice ministro della Giustizia Rod Rosenstein che si rifiuta di consegnare loro documenti relativi al Russiagate ed al malignate. “Ad un certo punto non avrò altra scelte che usare i poteri concessi al presidente ed entrare in campo”, conclude il tweet di Trump, ventilando quindi la possibilità di una sua azione nella disputa che ha spinto alcuni deputati anche a preparare una bozza per richiedere la procedura del Congresso per la rimozione di Rosenstein – che ha la supervisione dell’inchiesta sul Russiagate condotta da Robert Mueller– dall’incarico.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA