Roma, nigeriana senza biglietto prende a calci i controllori del bus

21 Mag 2018 20:06 - di Redazione

Immigrata nigeriana pretende di salire su un autobus senza biglietto e quando i due operatori dell’Atac cercano di impedirglielo li prende a calci e pugni.  Come racconta il Messaggero, è accaduto alla periferia di Roma. La donna, una 49enne nigeriana, è stata arrestata dai carabinieri della stazione Tor Vergata. L’episodio è avvenuto su via Casilina, all’altezza della fermata della metro Torrenova. I due operatori dell’Atac sono stati medicati e giudicati guaribili in pochi giorni.

Sul bus senza biglietto, il precedente

Sono frequenti i casi che vedono immigrati viaggiare senza biglietto. Non solo, spesso se scoperti aggrediscono i controllori e i conducenti. Un anno fa fece scalpore la vicenda di venti richiedenti asilo che viaggiavano senza biglietto su un autobus Cotral della linea extraurbana sulla tratta Veroli-Frosinone. Per sfuggire ai controllori saliti a bordo, non avevano esitato a travolgerli, mandandone uno in ospedale con la frattura della clavicola e una prognosi di 25 giorni e distruggendo il computer palmare dell’altro. Nonostante il parapiglia a bordo, l’autista dell’autobus, però, era riuscito a condurre il mezzo fino al capolinea di Piazzale Pertini e a mantenere le porte chiuse fino all’arrivo delle Volanti, che, grazie anche ai testimoni, erano riusciti a individuare coloro che materialmente avevano aggredito i due controllori.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Gio 22 Maggio 2018

    proprio delle personcine a modo questi nigeriani… meno male che ne facciamo entrare a milioni…davvero ne sentivamo la mancanza…

  • SUGERITI DA TABOOLA