Rampelli denuncia altre lottizzazioni alla Rai: anche per stranieri…

22 Mag 2018 19:54 - di Redazione

Rampelli denuncia: ”La Rai continua a essere utilizzato come ammortizzatore sociale del Pd in smobilitazione da Palazzo Chigi. Una sorta di ridotta del renzismo ormai perdente – incalza Rampelli – che però non rinuncia agli ultimi fuochi. Continua, insomma, la politica dei contratti esterni, impegnando denaro pubblico, e rinunciando a una politica di valorizzazione delle tante professionalità interne”. Lo dichiara Fabio Rampelli, presidente dei deputati di Fratelli d’Italia. “Tanto per fare un esempio – aggiunge -: Raffaella Sallustio da Endemol, dov’era responsabile dei programmi leggeri (perché Endemol ne fa anche di pesanti?) a Rai 1 dove ricopre il ruolo responsabile del nucleo produttivo sviluppo nuovi format d’intrattenimento”. “E mentre si consumano le ultime lottizzazioni – prosegue Rampelli – la Rai indice un concorso per l’assunzione di personale amministrativo al quale possono accedere ovviamente gli italiani, gli europei, e – sorpresina – gli stranieri soggiornanti in Italia. Insomma, con lo status di protezione umanitaria, non previsto dal diritto internazionale, la Rai fa di tutto di più: ti assume”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Andrea 23 Maggio 2018

    SE chi ha vinto si divide e non c’è ombra di governo è logico anche se sleale che chi è ancora legittimato fino all’insediamento del nuovo esecutivo faccia di tutto per mettere il suo zampino finché può ,è sempre andata così , se i gatti dormono o si azzuffano tra di loro i topi si sentono elefanti e continuano a infestare indisturbati.Onorevoli almeno tacete perché da giorni siete come un disco rotto e fate le stesse ovvie considerazione prendendoci per cretini, come se gli Italiani siano allo scuro dei ripetuti e disperati assalti alla diligenza che si verificano al termine della legislatura.Fate tanto gli esperti e invece siete solo dei patetici saccenti che fanno l’ennesima scoperta dell’acqua calda.

  • Laura Prosperini 23 Maggio 2018

    possibile che non si riesca a bloccare questa nuova infornata quando loro non sono più al governo di niente???
    anche questo da l’idea che siamo noi troppo fragili…
    non si deve muovere più paglia senza che prima non sia vagliato dal nuovo governo e dalle nuove compagini politiche, altro che.
    Fermate questo obrobrio.

  • Francesco Ciccarelli 22 Maggio 2018

    Dopo i giornalisti della Rai che sbagliano i congiuntivi, avremo anche gli africani che parlano un Italiano storpiato?

  • SUGERITI DA TABOOLA