Nigeriano tenta di uccidere senegalese alla stazione di Crema (video)

31 Mag 2018 9:14 - di Milena De Sanctis

Un nigeriano ha cercato di uccidere un senegalese, spingendolo a più riprese sotto un treno in partenza per Cremona, per rubargli la bicicletta. La brutale aggressione è avvenuta alla stazione ferroviaria di Crema, dove le telecamere di sicurezza hanno immortalato la violenza. La polizia di Stato ha poi diffuso il filmato.

L’aggressione del nigeriano

La vicenda è iniziata poco dopo le 21 di giovedì scorso quando l’aggressore ha intimato alla vittima di consegnarli la bici. Al rifiuto del 22enne senegalese, il nigeriano è andato su tutte le furie, iniziando a colpirlo ripetutamente. Poi ha tentato di gettarlo sotto il treno che era in transito proprio in quel momento. Non ci è riuscito ed è scappato: l’aggredito ha potuto così sedersi su una panchina dove è stato soccorso dal personale medico del 118. Curato all’ospedale Maggiore, è stato dimesso con una prognosi di pochi giorni.

La polizia ha arrestato il nigeriano

La polizia non ci ha messo molto a individuare il 24enne nigeriano, con regolare permesso di soggiorno e ospite di una cooperativa di Madignano per profughi: gli agenti lo hanno trovato con la maglietta ancora insanguinata. È stato arrestato e ora si trova nel carcere Cremona con l’accusa di tentato omicidio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Jolanda c: 31 Maggio 2018

    Che cosa stanno aspettando….ogni giorno notizie di estrema criminalità che coinvolge le “preziose risorse umane” arrivate con le love-boat (mai invitate) sulle nostre povere spiagge indifese.
    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.
    Tutti a casa loro, portando seco anche chi li lascia entrare….ci vuole polso duro ed idee chiare. Impossibile perseverare ancora con questa politica nemica dell’Italia e degli iItaliani.
    Forza Salvini.

  • libero 31 Maggio 2018

    con permesso o senza, sempre feccia entra. Mentre noi esportiamo cervelli, da noi arrivano i co…ni

  • Donald 31 Maggio 2018

    “loro sono l’avanguardia e le loro tradizioni diventeranno le nostre” (la presidenta)

  • SUGERITI DA TABOOLA