Nelle mani dei nigeriani: dopo la rissa, calci e pugni ai carabinieri di Ferrara

26 Mag 2018 10:14 - di Paolo Sturaro

I carabinieri di Ferrara hanno tratto in arresto nella flagranza dei reati di resistenza a Pubblico ufficiale e di rissa un nigeriano di 23 anni, pregiudicato e in Italia senza fissa dimora, il quale dopo aver partecipato in via Ortigara a una rissa con un gruppo di connazionali, alcuni dei quali tuttora in corso di identificazione, per sottrarsi al controllo ha sferrato calci e pugni ai militari intervenuti sul posto. Nessuno dei carabinieri è rimasto ferito. Un altro nigeriano, trasportato al Pronto soccorso dal personale del 118, ha riportato lesioni personali guaribili in quindici giorni. L’arrestato è stato trattenuto nella camera dei carabinieriin attesa del giudizio con rito direttissimo.

L’allarme in città è altissimo, perché le aggressioni si susseguono a ritmo incessante. Monta la protesta dei residenti, che da tempo urlano la loro rabbia. Molti gli interventi del centrodestra, che denunciano una situazioni insostenibile, che rischia di sfuggire di mano e che vede spesso gli uomini delle forze dell’ordine vittime di violenza. Il capogruppo della Lega, Alan Fabbri, punta il dito contro le «scellerate politiche della sinistra» che con il buonismo ha aperto la porta a chi agisce senza remore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • uesto renderebbe un bel po di miliaRDI DI ENTRATE FISCALI IN PIù. 1 Giugno 2018

    fOSSI UN CARABINIERE IN SERVIZO A FERRARA LASCEREI QUESTI DELINQUENTI A FARE RISSA ETC. LA POPOLAZIONE CHE ADESSO SI LAMENTA E’ LA COLPEVOLE DI CIO’ CHE STA SUCCEDENDO PERCUI SI ARRANGIASSE.

  • Giovanni cieol 28 Maggio 2018

    Anni addietro, fui vittima di un furto con scasso da una banda di balordi . Parlando con il carabiniere che redigeva la denuncia inutile,mi disse ” per soldi o per il sesso la gente delinque”, Iniziamo a non versare l’8 x mille allo stato del Vaticano, vedrete come saranno sensibili al nostro benessere. Tutti quanti dai politici agli alti prelati.

  • francesco 27 Maggio 2018

    mandarli via non si riesce. rimettiamoli sulla barca con acqua e cibo e facciamoli rinavigare

  • Gianni 27 Maggio 2018

    NON NE POSSO PIU” MANDATELI VIA SIAMO ANCORA IN TEMPO , SE ASPETTIAMO FARANNO UNA FORZA ? POI SON C**** NOSTRI

  • Angelo 27 Maggio 2018

    È tempo che la gente comune scenda in piazza a protestare contro questa vera e propria congiura ordita ai danni dell’Italia

  • Aiello Vincenzo 27 Maggio 2018

    E’ ora di ribellarsi, sia ai buonisti, sia ai catto-comunisti ed in modo particolare bisogna annientare una magistratura Massona e anti-italiani, che non da potere alle forze dell’ordine è giunto il momento del cambiamento.

  • Giorgio 27 Maggio 2018

    Io fossi carabiniere non accetterei la rissa ma gli sparerei un colpo nei c******, come fanno in America.

  • Agostino 27 Maggio 2018

    Ma a quei poveri ragazzi dell` Arma, vilipesi , picchiati quotidianamente da questi sottospecie di scimmie, che portano la Beretta per ornamento devono essere sciolte le mani che hanno legate da queste mexxe di falsi buonisti al governo, fare come in America, sparare

  • amerigo 27 Maggio 2018

    Niente paura, dopo la rissa torneranno amici, saranno scarcerati e potranno tornare a delinquere insieme

  • Andrea 27 Maggio 2018

    È ora di mandarli via sono tutti uguali
    Migrante = delinquente
    Inoltre coinvolgono nel delinquere anche tutti gli appartenenti ai centri sociali che sono delinquenti come loro

  • Rodolfo Ballardini 27 Maggio 2018

    Non criticate i CC. Prendetevela con la magistratura sempre pronta a denuncaire le forze di polizia, con chi non dà in dotazione le pistole elettriche….

  • paolo 27 Maggio 2018

    Se spopolano la colpa è anche di una magistratura sinistroidi è troppo tollerante

  • Ben Frank 27 Maggio 2018

    Ai tempi della “buon’anima” (a parte il fatto che ‘sti puzzoni non sarebbero mai arrivati in Italia) , le “risorse boldriniane” avrebbero speso una spazzolata, che delle loro pulci avrebbero perso anche le uova. ma iferraresi sono demokratici e antifasciorazzisti, per cui si meritano questa situazione.

  • Aldo Barbaro 27 Maggio 2018

    Bisogna adottare il notorio detto: “mazze e panelli fanno i figli belli” , in parole povere le Forze dell’ordine devono essere autorizzate a reagire per far rispettare la legge senza incorrere nel rischio di essere a loro volta “punite” come accade in Italia!

  • rocco 27 Maggio 2018

    queste m**** vanno ammazzati subito o rispedite in mare aperto verso casa, i buonisti PD sono stati dei maledetti le città sono ormai invivibili. siamo andati indietro di oltre 60 anni.un degrado che non ricordavo più. tolleranza zero e sparare su chi aggredisce forze.

  • Filippo S 27 Maggio 2018

    impariamo dagli americani. Armiamoci

  • John C 26 Maggio 2018

    Mai i carabinieri portano la pistola per moda? O le portano scariche tanto per stile? Quel ridicolo porta cartucce che si mettono a tracollo a che serve? Ci mettono dentro le chiavi di casa? O la lista della spesa?

    • Edoardo 27 Maggio 2018

      Ti ricordo che se solo osano puntare l’arma contro uno di quelli finiscono sotto processo per eccesso di uso della forze….e per questo ringraziamo il cretino che gli ha imposto questa cavolata

  • Jolanda c: 26 Maggio 2018

    Commenti? Abbiamo già detto tutto su questa orrenda ennesima invasione di negri…(ops di soggetti di colore negro), che dettano legge e seminano violenza e terrore, col beneplacito della sinistra e del Pampero made in Argentina che continua a predicare accoglienza e fratellanza….anche San Francesco, a cui il predetto ha copiato senza meriti il nome, si sta rivoltando nella sua umile tomba.

    • Nazzareno Mollicone 27 Maggio 2018

      Giusta osservazione, quella di John C! Perché non sparano, magari in aria? Perché non minacciano con la pistola, magari dopo aver messo la sicura? Dov’è finita la paura che i delinquenti avevano dei carabinieri, che agivano duramente quando era necessario? Perché il Comandante Generale non dice niente (ricordo anche l’episodio di Frosinone)? Forse sta ancora pensando ai casi della Consip..Ed il COCER, non emette comunicati di condanna di questi episodi? L’Italia sta finendo, se anche i Carabinieri si arrendono!

  • sergi 26 Maggio 2018

    Fuori dal’ ITALIA questo marciume di gentalia, mandarli a casa loro.

  • SUGERITI DA TABOOLA