Nel nome di Alfie Evans la Marcia per la Vita del 19 maggio a Roma

5 Mag 2018 17:06 - di Redazione

”Il prossimo 19 maggio Roma sarà di nuovo protagonista a difesa della vita umana, ospitando l’annuale Marcia per la Vita, giunta alla sua VIII edizione italiana, il più importante appuntamento nazionale dei Movimenti Pro-Life. Molti anni sono passati da quel lontano 1974 quando si svolse per la prima volta a Washington, ma molto ancora c’è da fare se il mondo intero ha dovuto assistere lo scorso 28 aprile alla tragica morte del piccolo Alfie Evans, malgrado la mobilitazione generale in difesa della sua vita”. Così in una nota il Comitato Marcia per la vita che dà appuntamento a sabato 19 maggio, con ritrovo alle 14.30 a piazza della Repubblica, a Roma. ”L’ospedale inglese su licenza dello Stato, della Corte inglese e con l’avallo della Corte europea dei Diritti dell’Uomo, si è arrogato il diritto di togliere la vita al piccolo Alfie Evans sottraendo ai genitori il diritto inalienabile di decidere per il bene del proprio figlio”, ha dichiarato Virginia Coda Nunziante, Presidente della Marcia per la Vita. ”Tutto ciò in nome di una filosofia di vita edonista e relativista che ignora il valore cristiano della sofferenza. ”Chiediamo al piccolo Alfie di assisterci dal Cielo – continua Virginia Coda Nunziante – e rendiamo omaggio ai suoi genitori che con tanta determinazione hanno lottato per difenderne la vita portando il suo caso all’attenzione di tutto il mondo. Ma quanti piccoli Alfie muoiono ogni giorno in Inghilterra e in tutto il mondo abbandonati alla loro sorte da genitori che si piegano alle leggi ingiuste degli Stati moderni? Anche per protestare contro tutto questo manifesteremo il prossimo 19 maggio a Roma in occasione della VIII Marcia per la Vita”. ”Con la Marcia per la Vita – continua il comitato Pro-Life – si vuole affermare la sacralità della vita umana e perciò la sua assoluta intangibilità dal concepimento alla morte naturale, senza alcuna eccezione, alcuna condizione, alcun compromesso; combattere contro qualsiasi atto volto a sopprimere la vita umana innocente o ledere la sua dignità incondizionata e inalienabile”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA