Molestie sessuali a Hollywood, adesso accusano persino Morgan Freeman

24 Mag 2018 18:43 - di Redazione

Prosegue l’uragano mediatico e giudiziario sulle presunte molestie sessuali a Hollywood. Adesso addirittura otto donne accusano l’attore Morgan Freeman di molestie sessuali. Lo afferma la Cnn, facendo riferimento ad un’inchiesta nella quale sono state raccolte le dichiarazioni di 16 donne. Otto non si sarebbero dichiarate vittime ma avrebbero descritto i comportamenti inappropriati dell’attore, oggi 80enne. Intanto si apprende che c’è una difesa a sopresa, per Woody Allen, anche lui accusato dalla figlia adottiva Dylan Farrow, di molestie sessuali quando lei era bambina. Dalla parte del padre adottivo si è schierato Moses Farrow, fratello di Dylan, che sul suo blog ha invece accusato la madre, l’attrice Mia Farrow, di comportamenti violenti negli anni della sua infanzia e di quella dei suoi fratelli e sorelle. “Sono una persona molto riservata e non mi interessa l’attenzione del pubblico”, ha scritto Moses Farrow nel post nel quale difende l’82enne regista. “Ma, a causa degli attacchi incredibilmente inaccurati e fuorvianti contro mio padre, Woody Allen, sento che non posso più rimanere in silenzio mentre lui continua ad essere condannato per crimini che non ha commesso”, si legge. Intanto brutte notizie per colui che ha avviato involontariamente tutta questa vicenda: le accuse di molestie sessuali contro il produttore cinematografico americano Harvey Weinstein saranno investigate dalla procura federale di New York. Lo scrive il Wall Street Journal, spiegando che i giudici vogliono accertare che il 66enne ex magnate hollywoodiano non abbia viaggiato con alcune donne oltre i confini americani per abusarne. Se questa ipotesi fosse confermata, Weinstein potrebbe essere formalmente incriminato. Le indagini a livello federale non sono comuni nei casi di molestie sessuali, ma vengono solitamente condotte dalle autorità locali. Tuttavia, quelle portate avanti finora a Los Angeles e New York non hanno portato all’apertura di un processo penale contro l’ex re dei produttori di Hollywood, accusato da diverse donne di abusi ma non ancora incriminato. Weinstein ha sempre respinto le accuse sostenendo di avere avuto sempre rapporti consensuali.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • GIAN GUIDO BARBANTI 25 Maggio 2018

    L’imbecillita’ dei radical-chic sta raggiungendo dei livelli incredibili

  • SUGERITI DA TABOOLA