Milano, a 10 promessa sposa in Bangladesh, la madre si oppone, padre a processo

27 Mag 2018 12:36 - di Redazione

L’avevano promessa in matrimonio a un parente di 22 anni, in Bangladesh, nonostante lei, la promessa sposa, fosse solo una ragazzina di appena dieci anni e vivesse in Italia. È stata la mamma salvare la ragazzina dalle pretese religiose del padre che, ora, è finito a processo per tutta una serie di abusi.

La madre della promessa sposa si è opposta alle nozze. E ha stracciato il suo passaporto e quello della figlia per impedirle di lasciare l’Italia.

La storia, rivelata da il quotidiano Il Giorno che parla di “un contesto familiare difficile” dal quale è nata una denuncia della donna contro il marito per maltrattamenti in famiglia, ha originato un processo in Italia.

La bambina è stata ascoltata in un’audizione protetta e ha confermato al giudice di aver sentito la mamma discutere con il padre di quel matrimonio e del fatto che, nonostante la giovanissima età, era stata promessa sposa al ventiduenne in Bangladesh,

Il padre della promessa sposa di dieci anni avrebbe portato in questura la moglie e la figlia di dieci anni per denunciare lo smarrimento dei passaporti e poi da lì al consolato del Bangladesh per ottenere un duplicato.

Ma l’uomo, ora, smentisce la storia raccontata dalla moglie. E nega di averla promessa in sposa in Bangladesh e anche di averla mai aggredita con un coltello tanto da procurarle una ferita al palmo della mano solo perché lei si sarebbe permessa di cucinare senza che lui l’avesse autorizzata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA