L’Ugl soddisfatto per l’accordo nel settore Gomma: tutelati i lavoratori

3 Mag 2018 16:14 - di Redazione

”Dopo una lunga e difficile trattativa, consideriamo positivo l’esito che finalmente ci ha portato a firmare l’accordo per la rimodulazione della parte economica del contratto nazionale del settore Gomma Plastica’‘. Lo dichiara il vice segretario nazionale Ugl Chimici, Eliseo Fiorin, al termine dell’incontro tra sindacati e imprese. ”L’aspetto più importante – spiega Fiorin – riguarda il superamento delle divergenze, in favore degli interessi dei lavoratori, sull’erogazione dell’aumento salariale, che le aziende inizialmente intendevano negare a causa dello scostamento dell’indice Ipca, superando così il dettato dell’articolo 70 sul recupero dell’inflazione. Il confronto è stato difficile, è durato 10 mesi e ha comportato 24 ore di sciopero, ma alla fine hanno prevalso il buon senso da parte delle imprese e la perseveranza con cui lavoratori e sindacati hanno lottato insieme per arrivare a questo importante risultato. Non solo infatti sono state rimodulate le nuove tranche ma anche prolungata di 6 mesi la vigenza del contratto nazionale di lavoro, soluzione che ha consentito di arrivare ai 76 euro di aumento nei minimi salariali”. ”Altro aspetto importante – conclude Fiorin – è stata l’individuazione e la condivisione di nuove regole, con le quali abbiamo già tracciato un percorso che ci porterà, anche attraverso la costituzione di una Commissione paritetica, ad un migliore e, ci si augura, più efficiente rinnovo del contratto nazionale”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA