Lucaselli (FdI): deve essere la qualità italiana l’unico antidoto al “fake food”

5 Mag 2018 19:36 - di Redazione

”Una sinergia tra agricoltori e industria alimentare per tutelare la qualità dei prodotti è una novità positiva. E dunque ben venga la nascita di Filiera Italia”. Lo dichiara la deputata di Fratelli d’Italia Ylenja Lucaselli. ”La specificità delle produzioni di qualità – prosegue – è sotto assedio dell’economia del falso e gli oltre 2000 interventi eseguiti nel 2017 dall’Icqrf (Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari) soltanto all’estero e nei portali di commercio online danno la misura del fenomeno. Non è neanche pensabile il concetto di competitività del nostro Paese senza una tutela di quelle imprese, spesso tramandate da generazioni, che producono ogni giorno eccellenza, rispettando i disciplinari e investendo su innovazione e cura degli ingredienti”. “È uno scenario in cui la politica, spesso assente negli ultimi anni specie in sede europea, deve riappropriarsi del suo ruolo. A partire dal mettere in campo strumenti per implementare la certificazione 100% prodotto in Italia. L’antidoto al fake food è, infatti, l’italianità, di ogni singolo ingrediente come delle fasi di produzione”, conclude.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA