La Fornero: «Mai perdonerò Salvini e mai lo rispetterò. È uno squadrista»

30 Mag 2018 13:16 - di Adriana De Conto

Che ci tocca ascoltare, la Fornero preoccupata delle preoccupazioni dei tedeschi. A Circo Massimo, su Radio Capital, l’ex ministra Elsa Fornero intervistata da Massimo Giannini ha dato il peggio di sé, commentando la possibilità di un governo politico guidato da Lega e M5S, ipotesi che si è fatta strada, tra le vie di possibile uscita dall’impasse istituzionale. «Sono di ritorno dalla Germania. Ho visto disorientamento. Ci chiedevano cosa succede in Italia? con l’aria di chi è preoccupato». La Fornero da giorni ospite sempre di Giannini, ha avuto il microfono libero per dare la sua versione dei fatti, noncurante dei guai seri in cui ha messo i lavoratori italiani – quelli sì preoccupati – con la sua famigerata riforma sulle pensioni. Anzi, con tutta evidenza non ci sta a vedere la sua creatura messa sotto accusa. Lei è preoccupata, la Germania è preoccupata, cosa ci tocca sentire. Gli insulti, poi, non sono tollerabili, il suo bersaglio è Salvini: «Non perdonerò mai Salvini. Anche se diventerà presidente del Consiglio, non avrà mai il mio rispetto. Rispetterò solo l’istituzione. Se è un fascista? Il termine più adatto è squadrista». Non c’è che dire, a proposito di istigatori…Molti lavoratori, probabilmente, non perdoneranno mai lei per avere allontanato le persone dall’agognato e meritato riposo. La professoressa dopo queste parole ha il coraggio di aggiungere che «sono stati i leghisti a montare quasi tutte le campagne d’odio, anche se ora cercano di avere un tono più istituzionale. Un partito politico che si ispira a Marine Le Pen sbaglia proprio i presupposti».

Indigesta Elsa Fornero, la cui riforma è al centro del dibattito politico, per essere abolita, naturalmente. Dice di essere di ritorno da una visitina in Germania e di riportare gli umori dei vicini tedeschi. Sì proprio quei nostri grandi amici che  nei giorni scorsi ci hanno attaccato e definito gli italiani “scrocconi” e “pezzenti”. Il conduttore fa dire alla Fornero: «Io spero che si comprenda come uscire dall’euro vuol dire cancellare il futuro ai nostri giovani, che si sentono europei e non considerano i confini nazionali come un limite ai loro piani di vita». Molto tiepida sul commissario Ue Oettinger che  ha auspicato che i mercati facessero capire agli italiani come votare meglio: «Per me ha utilizzato un’espressione molto infelice, che poteva risparmiarsi» si limita a dire…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Carpino Vince 31 Maggio 2018

    Brutta civetta!!! ma quando crepa di rabbia che nessuno la diggerisce.

  • Antonio 30 Maggio 2018

    Lei egregia fornero (in minuscolo anche io) dovrebbe solo VERGOGNARSI ritirarsi che rimane un atto dovuto per rispetto agli ITALIANI che ha letteralmente ROVINATO LA VITA!

  • paleolibertario 30 Maggio 2018

    Ma questa l’ha pagata Salvini? Ogni volta che apre bocca la Lega aumenta nei sondaggi. A me va anche bene…

  • chicco 30 Maggio 2018

    …ma questa ha proprio il c*** al posto del viso!

  • GIORGIO 30 Maggio 2018

    e lei una comunista inviperita e strafottente

  • Adelio Bevagna 30 Maggio 2018

    Per quanto mi riguarda dispiace che ancora parli.

  • Rolando Possentini 30 Maggio 2018

    Ma questa signora e in politica??? E una vergogna alla nazione.

  • Laura Prosperini 30 Maggio 2018

    le mie parole sulla fornero (in minuscolo) sono totalmente censurabili, sarebbero una sequela d’insulti e quindi preferisco non scriverle, a fatto dei danni inenarrabili sulla pelle dei lavoratori Italiani SENZA ALCUN BENEFIFICIO cioè gratiuitamente!!!! E’ francamente inaccetabile punto e basta.

  • Donald 30 Maggio 2018

    sarebbe interessante piuttosto sapere quanti lavoratori non perdoneranno mai la fornero invece…

  • SUGERITI DA TABOOLA