I leghisti danno fiducia a Salvini sul contratto: «Ma perché non vincere col centrodestra?»

18 Mag 2018 13:17 - di Redazione

Matteo Salvini posta su Facebook il contratto “legastellato”: «Ecco il contratto. Vi piace?», scrive il leader della Lega e in oltre mille gli rispondono subito, nel giro di un’ora. In tanti gli danno un primo via libera, in attesa dei gazebi di domani e domenica. Molti danno consigli, qualcuno vuole un premier donna. «Molti punti si vede che sono della lega e quindi mi sono piaciuti! La mia perplessità rimane sempre il reddito di cittadinanza», scrive Luca. Gli fa eco Sara, che “concordo con tutto, ma sono ancora scettica sul reddito di cittadinanza”. Alcuni interventi sono di fan dei 5 Stelle, che si compiacciono con Salvini: «Orgogliosa e soddisfatta di voi, grazie Matteo Salvini grazie Luigi Di Maio», scrive Clara. «Bravissimi cercate di andare avanti così», aggiunge Angelo, in linea con altri numerosi post.

Tra le voci più numerose quelle degli elettori di centrodestra, che vogliono che i temi della coalizione siano salvi. Per Sergio “finalmente si respira un’aria diversa. Una cosa sola, io ho sempre votato a destra e qua rimango. Ricordati che rappresenti le istanze e le aspirazioni ddi milioni di elettori”. Dai fedelissimi del centrodestra anche la voce di Davide: «Chiedo solo un allargamento a FDI per avere una maggioranza salda, altrimenti potete cadere in qualsiasi momento». Non manca qualcuno che chiede lo strappo in extremis, per tornare al voto, come Max: «Salvini sei ancora in tempo, mollali e andiamo nuovamente a votare, loro non rifanno il bis e la Lega stravince. Mi sembra che te lo stiano chiedendo in molti, moltissimi e non saranno tutti pazzi».
Luisa aggiunge: «Non vedo il M5S idoneo a governare è questo il problema Carissimo Matteo non dovevi coalizzarti con loro. Io preferirei andare al voto con un centro destra più forte. Non mi piacciono Di Maio, Casaleggio e tutti gli affiliati m5s punto». Anche i consigli non mancano: «Cerca di cacciare le Ong dal mediterraneo come fatto dall’Ungheria No Soros», aggiunge Marco.

Qualcuno poi chiede modifiche alle leggi: «Matteo mio figlio ha ereditato una casa vecchia e inagibile – scrive Maria – Ma deve pagare l’imu perché risulta come seconda casa. Ma te sembra giusto? Bisogna cambiare anche questa legge stupida o almeno correggerla». Non manca l’apprezzamento per la creazione, prevista nel contratto, del ministero per la disabilità. Alessandra dice a Salvini: «Sono compiaciuta davvero, e da persona disabile le voglio dire che ho apprezzato il fatto che lei abbia desiderato e ottenuto un ministero per la disabilità…(sempre che Mattarella approvi il contratto)». Infine chiede una donna premier Giuseppe: «Sto pensando…e se riusciste nel vostro rispettivo passo indietro per la presidenza – scrive rivolto a Salvini e Di Maio – , a scegliere alla presidenza del consiglio una donna, parlamentare, di grande esperienza, capace di discutere anche in maniera energica».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Fabrizio 21 Maggio 2018

    Matteo, ti prego, ascolta quello che in tanti ti stiamo dicendo. Io parlo con tanti dei nostri e sono tutti di questo parere. Dopo la controprova delle due regionali, tornando alle elezioni subito, i M5S, dopo la pessima prova del Di Maio dopo le politiche, riperderebbero buona parte dei voti di protesta e tornerebbero al loro naturale peso (12/14%), ma i voti solo in modesta parte tornerebbero al PD che non si riavrà per ora e verrebbero a destra, e più ancora a te. Il centrodestra potrebbe governare da solo senza cadaveri ingombranti come il “reddito di nullafacenza” che anche eticamente non ci rappresenta. E in più, i grullini si dimezzerebbero. Un voto di CD così, con successivo buon governo, creerebbe uno STABILE predominio. Ti prego, ascoltaci!!!
    Fabrizio, 62 anni, Capo Ufficio Legale di un Ente internazionale di ricerca.

  • marco eletti 21 Maggio 2018

    se non metti la meloni come premier torna al voto. altrimenti cadi.

  • C. Brandani 19 Maggio 2018

    Salvini farà saltare il banco vedrete! Altrimenti rischia di diventare il cameriere di Di Maio e di Casaleggio e questo non posso pensare che non gli sia chiaro perchè alle prossime tornate elettorali sarebbe sommerso dai voti contrari degli attuali leghisti. Un governo Lega M5s è contronatura.

  • RAFFAELE 19 Maggio 2018

    ANDIAMO SUL SICURO , PREMIER GIORGIA MELONI . . .

    • Fyore 19 Maggio 2018

      Plenamente d’accordo fora Giorgia

  • francesco 19 Maggio 2018

    Evidentemente i leghisti non hanno senso di gruppo., al mio paese, Manerbio provincia di Bs, hanno presentato una lista col simbolo della lega e sotto in evidenza “salvini”. contrapposta a quella del cx.forse giocano allo sfascio perchè da sempre fanno vincere le sx che alle politiche raccolgono briciole in quanto gli elettori scelgono in maggioranza partiti quali FI Fdi Udc e altre liste che appoggiano il cx. Campioni di doppio gioco?

  • FAUSTO MASSAIA 19 Maggio 2018

    temo che le elezioni amministrative in corso siano un brutto segnale per Matteo Salvini, ha ragione Berlusconi. se procedi diventerai la stampella dei 5 stelle. se rinunci ed il governo tecnico di Mattarella non avrà la fiducia in parlamento, Mattarella sarà obbligato a dare l’incarico al centrodestra.
    ragiona

  • Angela 19 Maggio 2018

    Analisi perfetta.Nulla da eccepire!!!penso, purtroppo,che per una ragione o per un’altra al centrodestra non lo faranno mai governare ,fino a quando non avremo almeno un presidente della Repubblica non di provenienza”sinistra”.

  • Alessandra Buonvicini 19 Maggio 2018

    Meloni leader…o si torna a votare e votiamo tutti lega!!?

    • Giuseppe 20 Maggio 2018

      #GiorgiaMeloniPresidente

  • giulio 19 Maggio 2018

    Molti italiani si vede che sono degni nipoti di quelli che applaudivano fragorosamente quando fu dichiarata guerra alla Francia, all’Inghilterra ed al mondo intero.

  • Aldo Barbaro 19 Maggio 2018

    Occorre stare in vigile attesa,soprattutto noi meridionali!!!!

  • Alessandro Caroli 19 Maggio 2018

    Laura ha colto il problema. È stata una scelta obbligata, pena l’avere un governo “tecnico” che, sfiduciato dal Parlamento, avrebbe gestito gli affari correnti sino ad ottobre, troppo tardi per scongiurare la serie di provvedimenti ammazza-Italia che tanto piacciono alle burocrazie tedesco/europee.

  • Laura Prosperini 18 Maggio 2018

    la rsposta al perchè non vincere e governare col cdx è… semplice…
    il neutrale mattarella NON ha mai dato l’incarico al cdx, a nessuno del cdx sperando che nessuno di loro avrebbe potuto fare nulla creando quindi (la ciliegina sulla torta avvelenata) il totale “empasse” (voluto dal PD, che sapeva e temeva la rabbia degli elettori e la capacità del cdx, eterodiretto dalle banche d’affari straniere che diriggono direttamente anche l’euro-pa).
    Dall’EMPASSE totale come per magia, gli unici salvatori sarebbero stati… indovinate un pò?… I TECNICI indicati direttamente da mattarella/napolitano/eu i quali, unici e chiamati a gra voce (ma da chi poi, neanche nei peggiori incubi…) dall’oltretomba emh volevo dire dagli scranni prestigiosi universitari o istituzionali o bancari dove siedono (grazie alle raccomandazioni ed altro delle stesse banche d’affari per le quali lavorano come consulenti…) sarebbero accorsi a salvare l’Italia (uccidendola definitivamente senza se e senza ma) ma anche il progetto dell’euro-pa (direi sopratutto) minacciato da barbari incapaci pesino di formare un qualsiasi governo!
    Ecco la semplice risposta a tale giusta domanda, sappiamo anche chi ringraziare.

    • Mauro Colella 19 Maggio 2018

      Ciao Laura,condivido il suo ragionamento purtroppo Salvini a preso in giro molti suoi sostenitori cercando a tutti i costi alleanza con i 5 stalle ? alle prossime elezioni(se ci saranno)vedranno i risultati

    SUGERITI DA TABOOLA