Hawaii, violento terremoto dopo l’eruzione del vulcano. Il più forte sisma dal 1975 (video)

5 Mag 2018 10:29 - di Sara Gentile

Violento terremoto alle Hawaii. La terra trema sulla Grande Isola dopo l’eruzione del vulcano Kilauea. Dopo la violenta scossa di magnitudo 6.9, altre scosse superiori a 5.0 sono state segnalate dall’US Geological Survey (Usgs). L’evento tellurico è il più forte registrato alle Hawaii dal 1975. Allora si era verificato un sisma 7.1 che aveva colpito quasi la stessa identica area. I residenti sono stati avvertiti dei pericoli associati agli alti livelli di anidride solforosa, tra cui possibili piogge acide sulla scia dell’eruzione del vulcano, secondo quanto riferito dai media locali venerdì. Per questo motivo le persone dovrebbero restare in casa se sono in prossimità di anidride solforosa e acquistare maschere di filtro, ha fatto sapere lo specialista di immunologia Jeffrey Kam.

Terremoto Hawaii, pericolo di piogge acide

Il diossido di zolfo nell’atmosfera può trasformarsi in pioggia acida, ha avvertito il medico. «È come la candeggina sulla pelle – ha sottolineato l’esperto – quindi nel caso in cui si esca è necessario indossare un cappello, occhiali, camicia a maniche lunghe e pantaloni». L’Usgs ha detto che l’eruzione del vulcano Kilauea è iniziata nel tardo pomeriggio di giovedì e si è conclusa verso le 18.30. Ci sono stati spruzzi di lava e raffiche di gas per circa due ore. Si stima che 1.700 persone siano state interessate dall’ordine di evacuazione, secondo l’Hawaii News Now. L’ordine è stato emesso quando la lava ha iniziato a strisciare fuori dalle fessure del terreno e scorreva su strade e aree boscose.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA