Governo, il Ppe “avverte” Lega e M5S: «State scherzando con il fuoco»

lunedì 21 Maggio 14:53 - di

Non ci vanno tanto per il sottile i popolari europei a lanciare “avvertimenti” alla compagine di governo che si sta formando in queste ore in Italia: «State giocando col fuoco perché l’Italia è pesantemente indebitata». Queste le parole fin troppo schiette del leader Ppe, Manfred Weber, in una dichiarazione ai media tedeschi precisando che «le azioni irrazionali o populiste», da parte del futuro governo targato M5S-Lega «potrebbero provocare una nuova crisi dell’euro». Weber prosegue lanciando «un appello a restare entro i confini della ragione».

«Nella vita di tutti i giorni, non c’è alternativa che lavorare a stretto contatto e in collaborazione con i nostri vicini in Europa», prosegue Weber. «Per questo spero che le persone finiscano per rendersi conto che il populismo diffonde molte bugie e non offre nessuna risposta costruttiva», conclude il leader dei Popolari europei, precisando di «rispettare» comunque (bontà sua) il «risultato elettorale»degli italiani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • mario boscolo 22 Maggio 2018

    E’ ora di tornare a far sentire la nostra voce, forte e indiscutibile, come è giusto che sia. Questa europa non è piaciuta a nessuno e sono pronto a scommettere che in un sacrosanto” referendum popolare, stravincerebbe l’italexit. Ciò comporterebbe altri problemi, complicati ma di certo non insolubili, che sarebbero comunque meglio degli attuali stalli e regressioni continue. Chi ha creato “questa” europa, è rimasto troppo distaccato e lontano dal popolo, che, piaccia o meno, è SOVRANO ed ha tutto il diritto di esserlo.

  • Michele Tampier 22 Maggio 2018

    i tedeschi, bontà loro, non hanno mai avuto finezza diplomatica ed anche qui si comportano come un elefante nel negozio di porcellana o come certi bulletti da paese. Se poi avete la (s)fortuna di ascoltare i loro TG “quando”(?) propongono i reportage dei loro corrispondenti dall’Italia (tratti da veline Repubblica…e simili) vi trovate davanti ad un quadro deformato della nostra Nazione, stile piatto di spaghetti e pistola die antica memoria…..Però chissà com’è fanno ore interminabil di colonna in auto sulle direttrici che portano al ns (ancora un po’) Bel Paese PS: ora siamo un paese di nostalgici populisti , parola del Governo Tedesco

  • Massimo Steffanoni 22 Maggio 2018

    Condivido co Laura, perchè nessuno ha il coraggio di dire a questi signori che gli Italiani sono sovrani in casa loro.
    Perchè quando ci furono le elezioni in Germania nessuno di questi signori osò obiettare, eppure la merkel impiegò quasi sei(6) mesi per dare un governo ai tedeschi, ma anche qui nessuno disse nulla.
    Chi siamo noi Italiani, cittadini di secoda classe? Siamo stanchi di queste intromissioni, prima i francesi, adesso il PPE, la borsa ecc. BASTA SIAMO STANCHI

  • Adriano Callegari 22 Maggio 2018

    Hanno una paura matta che l’Italia ( finalmente) si ribelli alle condizioni disastrose europee che favoriscono solo la Germania e la Francia. E’ arrivato il momento che qualcuno come Salvini e Di Maio dicano basta a queste imposizioni estere. Soltanto il Presidente non deve mettere il bastone fra le ruote, non dimentichiamo da quale ideologia politica arriva.

  • Angela 22 Maggio 2018

    Se essere populista significa fare gli interessi di un popolo ,allora sono fiera di esserlo,la smettessero questi politici europei di intromettersi nelle questioni italiane, è colpa delle politiche imposte da Bruxelles se noi Italiani ci siamo ridotti in miseria.

  • Laura Prosperini 21 Maggio 2018

    populismo deriva, in fondo, da popolo e fra gli “ismi” (p.es. liberismo) è sicuramente il più giusto.
    Ne m5s ne Lega appartengono al ppe mi sembra, quindi cosa vuole costui (oltre a servire i potenti banchieri euro-pei)?